Pavimento autoadesivo fai da te: scopri come, con Puro Chrome

0
542

Chi vuole cambiare la pavimentazione di casa e risparmiare sulla manodopera, può scegliere tra diverse soluzioni fai da te. Dalle resine per rivestimenti al pavimento flottante con posa a incastro (doghe e listelli di parquet, bamboo, multistrato, laminato…); semplici da posare sono anche i pavimenti autolivellanti ai quali abbiamo dedicato la guida Pavimenti autolivellanti, posa fai da te. Ancor più facili da posare sono i pavimenti autoadesivi o quelli in vinile.
Pavimento autoadesivo in vinile, cos’è
Il pavimento autoadesivo è composto da un polimero artificiale, ottenuto mediante la distillazione del petrolio e del cloruro di sodio; questo polimero è comunemente noto come PVC, meglio definito policloruro di vinile.
Chi preferisce il fai da te può puntare a un pavimento in vinile multistrato autoadesivo.
Il pavimento autoadesivo in vinile è presente in una grande varietà di colori, trame e misure. Chi desidera un pavimento in finto legno o in marmo, può puntare proprio a questo materiale: il vinile dà la possibilità di imitare qualsiasi materiale naturale. Le più avanzate grafiche computerizzate consentono la perfetta simulazione delle venature del legno non solo da un punto di vista estetico, i pavimenti in vinile più costosi riescono a restituire persino un’esperienza tattile simile a quella del materiale di riferimento (legno, bamboo, marmo).
Pavimento autoadesivo, opinioni sulle funzionalità
In commercio vi sono lame e quadrotte, le lame sono molto diffuse per simulare doghe e listelli in legno mentre le forme a quadri possono riprendere marmo o piastrelle di vario genere. Stando alle opinioni degli esperti, i vantaggi di un pavimento in pvc sono: l’ampia scelta offerta in ambito di trame e colorazioni; la semplicità nella posa in opera fai da te che risulta semplice e veloce; la possibilità di ottenere colorazioni estremamente realistiche. E, ancora, sicurezza e praticità. Si tratta, infatti, di pavimenti sicuri, antiscivolo che non hanno bisogno di particolare manutenzione. Possibilità di rinnovare casa senza dover eseguire veri interventi di ristrutturazione. Riescono a realizzare un pavimento caldo, silenzioso e confortevole al calpestio.
La posa fai da te del pavimento in pvc è molto semplice: si posa direttamente su una superficie liscia e uniforme.
Il fondo autoadesivo garantisce un incollaggio perfetto ma solo se il fondo (il vecchio pavimento sottostante) è pulito e uniforme.
Il pavimento in pvc è resistente ai graffi?
A rendere il vinile resistente ai graffi è un rivestimento protettivo realizzato con particolari vernici o resine.
Il pavimento in pvc è resistente all’acqua?
Sì, quindi i pavimenti autoadesivi in vinile si possono installare anche in bagno e in zone a maggior contatto con l’acqua e umidità.
Il pavimento in pvc necessita di particolare manutenzione?
Grazie allo strato protettivo superficiale, il pavimento in vinile si può pulire con semplice acqua tiepida alla quale aggiungere un detergente neutro. Per la pulizia dei pavimenti in pcv non è possibile usare solventi, acetone, trelina o altri detersivi aggressivi.
Per evitare che i puntali delle sedie o che alcuni mobili possano macchiare e danneggiare i pavimenti in vinile, bisognerà dotarli di piccoli dischetti in plastica facilmente reperibili sul mercato.
Pavimento in pvc, costi e posa fai da te
Il prezzo dei listelli in pcv  varia in base alla qualità e alle trame imitate. Dal momento che risparmierete fortemente sui costi della posa, non temete di scegliere modelli più costosi.
Per farvi un’idea del costo per mq di un pavimento autoadesivo, vi invitiamo a visitare l’ampia gamma disponibile presso il Colorificio Puro Chrome.
Contatti:  393-1203155 – info@purochrome.it – purochrome@pec.it – www.purochrome.it – Via Ugo da Carpi 78/B