Raccolti 1.300 kg di beni di prima necessità con l’iniziativa S.O.Spesa

0
139

Sabato 10 novembre si è svolta una giornata di raccolta straordinaria di beni di prima necessità nell’ambito del progetto S.O.Spesa di Carpi Non Spreca. In otto supermercati della città erano presenti volontari che hanno spiegato il progetto e invitato le persone a donare i prodotti in favore di famiglie in difficoltà.
La risposta dei cittadini di Carpi è stata come sempre generosa, in tanti hanno colto l’occasione di lasciare una parte dei propri acquisti e sono stati raccolti 1.300 kg di beni di prima necessità (alimentari, pannolini, prodotti per bambini,  per la cura della casa e della persona) in favore dei cittadini che stanno attraversando un momento di difficoltà economica.
Oltre trenta i volontari impegnati nell’iniziativa promossa e realizzata dall’Unione Terre d’Argine, dall’Associazione Porta Aperta Onlus e da Caritas Diocesana con la collaborazione delle parrocchie, della Consulta per l’Integrazione e dei richiedenti asilo accolti in città.
“Sono molto orgogliosa di una comunità che, se coinvolta, risponde e dona con fiducia a chi ha più bisogno. Questa raccolta straordinaria – spiega l’assessora al Sociale del Comune di Carpi, Daniela Depietri – ci permette di predisporre alimenti di qualità per le famiglie con anziani e minori che, per far quadrare il loro bilancio non rinunciano ad alimentarsi in modo vario e completo. Grazie quindi a tutti i cittadini che hanno donato e che continueranno a donare per il progetto S.O.Spesa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here