Torna Carpinfiore e il centro si colora

0
65

Carpi sboccia anche in autunno: sabato 3 e domenica 4 settembre torna Carpinfiore, l’evento florivivaistico, tra i maggiori a livello nazionale. Dopo aver festeggiato 25 anni lo scorso aprile, Carpinfiore è nuovamente pronta ad accogliere appassionati del verde e curiosi per la seconda edizione autunnale: il centro della città dei Pio, da Piazza Garibaldi a via Matteotti, passando per Corso Alberto Pio, si trasformerà in un tappeto colorato e profumato. Sono tante le varietà di fiori e di piante che sbocciano in autunno, stagione che nell’immaginario collettivo non è tradizionalmente associata alla fioritura. Ma non è affatto così: a Carpinfiore si potranno scoprire piante insolite, che fioriscono per tutto l’inverno, come ad esempio il bellissimo ciclamino, una delle più diffuse piante da appartamento. Il ciclamino vive 4-5 anni e i suoi inconfondibili fiori sbocciano fino ad aprile. Da citare anche le Camelie, altra specie con fioriture autunnali e invernali e che sarà possibile acquistare a Carpinfiore: dalla Camelia sasanqua originaria dell’isola giapponese di Okinawa alla Camelia oleifera, che in pieno inverno produce numerosissimi fiori bianchi. Non mancheranno le erbe aromatiche, negli ultimi anni una vera e propria scoperta per il grande pubblico. Sarà possibile trovarne di oltre 140 tipi: dalle 30 varietà di peperoncino alla salvia, dalle fiorite santoreggia alla menta della Val d’Aosta e quella marocchina, dalla piperita alla spicata, il raperonzolo, l’erba caccialepre, l’alchemilla, e tantissime altre, per avere sempre sul proprio balcone o giardino erbe aromatiche pronte da cogliere per dare un tocco in più alla propria cucina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here