Rifiuti: in arrivo le fatture a Novi e Soliera

0
110

Nei prossimi giorni i cittadini del Comuni di Novi riceveranno le fatture di igiene ambientale calcolate con la nuova modalità della tariffa puntuale. Nelle prossime settimane seguirà la distribuzione anche per le fatture relative utenze del Comune di Soliera. Le principali novità: in primo luogo la fattura comprende i primi 6 mesi dell’anno, a differenza di quanto succedeva gli anni scorsi in cui le fatture coprivano, ognuna, un arco temporale di 4 mesi. Questo aspetto è determinante per chi volesse confrontare la prima fattura di quest’anno e quelle degli anni precedenti. In secondo luogo ricordiamo che la fattura viene calcolata con il metodo della tariffa puntuale, non più basato sul criterio della superficie dell’immobile ma correlato alla produzione di rifiuti, in applicazione del principio “chi inquina paga”. Si tratta dunque di un sistema in grado di premiare le famiglie e le imprese capaci di differenziare correttamente e di ridurre al minimo i rifiuti non riciclabili.
La tariffa puntuale prevede una quota fissa – calcolata sulla base della composizione del nucleo familiare – e una quota variabile determinata sulla base dei vuotamenti del solo rifiuto non recuperabile (bidone grigio).
Nella fattura vengono conteggiati ed esposti tutti i vuotamenti effettuati nel periodo; solo nel caso risultino inferiori ai minimi (corrispondenti al numero dei componenti familiari più uno) questi stessi verranno comunque attribuiti e contabilizzati, in fattura, per il periodo di riferimento.
Considerata l’assoluta novità del modello nel territorio servito, Aimag in accordo con i Comuni, ha scelto di agevolare, solo in questa fase di avvio per i primi 6 mesi dell’anno, i cittadini che hanno registrato un elevato numero di vuotamenti applicando uno sconto, sulla sola parte variabile, del 50% sul costo dei vuotamenti eccedenti i minimi più due.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here