Vedere voci ha bisogno di voi

0
55

Le voci notoriamente si odono, ma per i bimbi sordi le voci soprattutto si vedono. Si vedono attraverso il linguaggio del corpo, la mimica facciale, la labiolettura, l’alfabeto manuale e la LIS,  cioè la Lingua Italiana dei Segni. Fino al 15 giugno il progetto Vedere Voci, promosso dall’Istituto Figlie della Provvidenza di Santa Croce di Carpi e indirizzato ai bambini non udenti frequentanti la scuola, sarà presente sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal basso per reperire fondi per la sua realizzazione il prossimo anno scolastico. Da settembre a dicembre, a cura del carpigiano Taulab dell’artista Teresa Cardarelli, è stato realizzato un mini progetto sperimentale di arti terapia e teatro-fiaba che ha visto coinvolti 10 bimbi sordi frequentati la scuola. L’entusiasmo dei bambini e la buona riuscita dell’esperienza ha motivato l’équipe di lavoro a studiare un percorso che coinvolga un maggior numero di bimbi  per un intero anno scolastico. Ecco perché Vedere Voci ha bisogno del contributo di tutti: basta prenotare una o più quote da 30 euro direttamente sulla piattaforma di crowdfunding, oppure presso la segreteria della scuola.  Al termine del percorso entro il 2016, a riconoscimento del proprio sostegno, si riceverà una cartolina o un’opera ricordo realizzata dai bambini sordi. I piccoli non udenti sono creativi e intelligenti ma non sempre riescono a manifestare i loro potenziali. Con un piccolo aiuto oggi li si può aiutare a diventare grandi domani. 

Per info:  059/664028 – www.produzionidalbasso.com/project/vedere-voci-percorso-di-arti-terapia-e-teatro-fiaba-a-favore-di-bambini-sordi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here