Crescono le iscrizioni online

0
136

Pur non essendo dei nativi digitali, hanno preferito procedere con l’iscrizione on line: ben l’81,4 per cento dei genitori in Emilia Romagna ha optato per questa modalità pratica e veloce per  iscrivere alla scuola superiore il proprio figlio portando la nostra regione al quarto posto in Italia. Diminuisce, invece, rispetto allo scorso anno, seppur di poco, il numero di coloro che decidono di proseguire e consolidare la propria formazione dopo il diploma di terza media: le domande per l’anno scolastico 2015/2016 sono state 112.368 in regione rispetto alle 113.460 per l’anno 2014/2015.
Cresce, inoltre, tra i giovani emiliano romagnoli la preferenza per i licei che toccano il 45 per cento delle iscrizioni alle scuole secondarie di secondo grado, seguiti dagli istituti tecnici (35 per cento) e dai professionali (20 per cento).
Stando ai dati raccolti, a Carpi l’Itis Leonardo Da Vinci ha registrato una buona performance nel numero degli iscritti: 243, rispetto ai 206 dello scorso anno, distribuiti nei diversi indirizzi di chimica (37), elettronica (39), informatica (72) e meccanica (95). “Siamo particolarmente soddisfatti” commenta la preside Gloria Cattani che attribuisce l’aumento “discreto” delle iscrizioni alle attività di orientamento ben organizzate e alle collaborazioni attivate con le scuole medie. Situazione di stabilità al Liceo M. Fanti che conferma la sua capacità di attrazione con 333 domande di iscrizione  (erano state 341 lo scorso anno) di cui 93 per l’indirizzo linguistico, 70 per l’opzione Scienze applicate, 56 per il liceo scientifico tradizionale, 63 per il liceo delle Scienze umane e 48 per l’Economico sociale che registra un calo rispetto alle 70 iscrizioni dello scorso anno scolastico. Nella vicina Correggio, che accoglie anche studenti carpigiani, il Liceo Corso registra un aumento delle iscrizioni per effetto dell’introduzione a partire dal prossimo anno scolastico del nuovo indirizzo opzione Scienze Applicate. “Complessivamente sono state 172 le domande presentate – ci dice il preside Luciano Caselli – trenta in più rispetto allo scorso anno: 31 al liceo classico, 63 al linguistico, 56 al liceo scientifico tradizionale e 22 per l’opzione Scienze applicate”. Leggera flessione all’Ipsia Vallauri: le nuove iscrizioni sono state 135 in calo rispetto alle 160 dello scorso anno. In lieve calo anche le iscrizioni all’Itcs Meucci Cattaneo: sono state complessivamente 202 quest’anno rispetto alle 238 del precedente anno scolastico ma in linea con i dati passati (206 nel 2013, 182 nel 2012).
Sara Gelli
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here