Pomeriggi animati

0
152

E’ iniziata la rassegna di spettacoli teatrali, film e laboratori creativi Pomeriggi animati, pensata per il pubblico giovanile di Carpi, Novi e Soliera e organizzata da Fondazione CR Carpi, San Rocco Arte e Cultura, Il castello dei ragazzi, Università Libera Età Natalia Ginzburg e Ancescao, in collaborazione con il Comune di Carpi, i Circoli Guerzoni, Gorizia, Graziosi, La Fontana e Arci U. Barbaro. Tre i filoni che compongono la rassegna: teatro, cinema e laboratori creativi. Grande novità di questa edizione è Teatro che passione: appuntamenti serali pensati per tutta la famiglia. Circoluna, il primo dei quattro appuntamenti domenicali restanti, si terrà il 18 gennaio, presso l’Auditorium San Rocco di Carpi e consisterà in una performance di teatro d’attore e d’ombre per bambini dai 2 ai 6 anni, messa in scena dalla Compagnia Teatro Gioco Vita. La rassegna proseguirà poi con La leggenda del Re pescatore (25 gennaio, Soliera, Nuovo Cinema Teatro Italia, dai 3 ai 7 anni) Il giro del mondo in 80 giorni (1 febbraio, Carpi, Auditorium San Rocco, dai 5) e L’apprendista stregone (8 febbraio, Carpi, Auditorium San Rocco, dai 5 anni). Per quanto riguarda invece gli spettacoli serali dedicati a grandi e piccini, gli appuntamenti si terranno  il sabato, alle 21, a Carpi, presso l’Auditorium San Rocco, a partire dal 17 gennaio quando, con Luce dalle stelle, i ricercatori del Dipartimento di Fisica dell’Università di Milano porteranno in scena le meraviglie della scienza illustrate in modo divertente e giocoso, per proseguire, il 28 febbraio, con la sinfonia di bolle di sapone Overtures des saponettes del talentuoso Michele Cafaggi. Saranno poi i tessuti aerei, le acrobazie e giocolerie del Circo Teatro Comico Poetico a tenere banco il 14 marzo, con Kolok. Ultimo appuntamento, il 28 marzo, con Zeus e il fuoco degli dei, proposto dalla compagnia Teatro Verde. Sono inoltre previsti quattro spettacoli in lingua inglese riservati alle classi terze delle scuole medie di Carpi, Novi di Modena e Soliera. Saranno  riproposte, per il terzo anno consecutivo le repliche per gli studenti degli istituti del territorio, per accompagnare i quali anche il trasporto sarà gratuito. Al fianco degli appuntamenti di Teatro che passione! vi saranno le altre due rassegne parallele, Cinema che passione! e Laboratori che passione!, curate rispettivamente da Cinzia Bonci – dell’Associazione Culturale Aporie e Circostrass – per conto dell’Università Natalia Ginzburg e da Emilia Ficarelli, direttrice de Il castello dei ragazzi. I  pomeriggi dedicati al cinema – per bimbi da 4 a 10 anni – si svolgeranno ogni volta a partire dalle 15.30 in cinque circoli culturali carpigiani: presso il Graziosi di via Sigonio nelle domeniche 30 novembre e 22 febbraio; al Gorizia di via Cuneo lunedì 8 dicembre e martedì 6 gennaio quando, dopo la proiezione di Le avventure di Zarafa arriverà la Befana; presso il Guerzoni, sito in via Genova, le domeniche 11 gennaio e 15 febbraio; al circolo La Fontana di Fossoli, le domeniche 14 dicembre e 18 gennaio; infine, al Circolo Arci U. Barbaro a Cortile, le domeniche 4 gennaio e 1 marzo. Ogni proiezione sarà inoltre accompagnata da merende e sorprese finali. Per favorire la conoscenza di diverse forme narrative e mantenere un forte collegamento con la Biblioteca ragazzi verranno presentati anche dei libri di narrativa legati al tema delle pellicole. Saranno invece due le occasioni per dare spazio alla propria creatività e fantasia presso Il Castello dei ragazzi di Palazzo Pio, all’interno del  quale si svolgeranno i due laboratori, tenuti da importanti artisti: Michele Ferri –  sabato 17 gennaio – che realizza manufatti artistico-artigianali con materiali di riciclo. Caratteristici della sua produzione sono uno stuolo di personaggi buffi e bizzarri, i quali saranno preparati ed esposti in occasione del laboratorio. Da questo progetto è nato Facciamondo. Chi c’è nel tondo, libro di illustrazioni accompagnato dalle poesie di Roberto Piumini; protagonista del secondo laboratorio dal titolo L’alfabeto dei sentimenti sarà invece, sabato 14 febbraio, l’illustratrice Sonia ML Possentini: a ogni lettera dell’alfabeto si accompagna una poesia dedicata a uno specifico sentimento.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here