“I mafiosi sono uguali a noi”

0
170

Da Francesco De Gregori a Rita Borsellino, dal neo presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini al procuratore Nicola Gratteri; la scorsa è stata una settimana ricca d’incontri negli studi centrali di Radio Bruno. Il procuratore aggiunto presso la DDA di Reggio Calabria, Nicola Gratteri nemico numero uno della ndrangheta, accompagnato dal professor Antonio Nicaso con il quale condivide una pluridecennale amicizia e molti libri scritti insieme (il prossimo uscirà in primavera), sono stati protagonisti di una lunga intervista radiofonica con Pierluigi Senatore (che potete riascoltare sul portale www.radiobruno.it) nel corso della quale hanno spiegato i meccanismi dell’infiltrazione criminale nelle nostre terre; le connivenze e le complicità dell’economia locale e certa accondiscendenza da parte di alcuni amministratori locali. Gratteri e Nicaso hanno ribadito che “la mafia non è più quella della coppola e della lupara, ma veste in doppiopetto e i mafiosi sono uguali a noi e quindi dobbiamo sempre stare attenti a quello che ci circonda”. Nel corso del loro pomeriggio negli studi di Radio Bruno sono stati raggiunti dal neo presidente della Regione Stefano Bonaccini con il quale si sono intrattenuti per qualche minuto per parlare dei mali della giustizia italiana e dei possibili rimedi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here