La Patria raddoppia

0
297

Dopo un anno di lavori, decolla il 13 settembre, a Carpi, la palestra La Patria 1879, nella sua nuova veste. Ad aprile, infatti, la Patria, che ha sede in via Nuova Ponente, ha acquistato una porzione pari a circa 1.200 metri quadri della Polisportiva Dorando Pietri, nella quale sono iniziati a giugno i lavori di ristrutturazione e dove verranno trasferite tutte le attività agonistiche quali, ginnastica ritmica, artistica, boxe, arti marziali, autodifesa, scherma, cheerleading, acrobatica e corsi quali pole dance, balli latino – americane, danza moderna e yoga.
L’intervento rappresenta un considerevole ampliamento e valorizzazione per l’agonismo, così come per il fitness: nella ex sala polivalente di 500 mq, è stata trasferita la nuova sala attrezzi riorganizzata e ampliata. Sono inoltre state raddoppiate le sale corsi, che sono divenute due e si sono accorpati i corsi prima dislocati in via Meloni.
La nuova sala attrezzi sarà polifunzionale: in alcune fasce orarie si terranno attività in sincrono, quali functional, runnering o disco dance. Il mercoledì sera la sala sarà invece trasformata in una vera e propria discoteca con l’animazione di un dj. Insomma, tante novità in arrivo. La Patria si vuole proporre in questa nuova veste, puntando su una palestra “dal volto nuovo”, ampia, con maggiore spazio e, non solo. La società ha voluto, con la stessa professionalità di sempre, offrire maggiori servizi: sono stati rinnovati gli spogliatoi e la zona benessere, sono stati aperti la zona baby parking e il punto ristoro. Verrà ampliato l’orario di apertura partendo dalle 7 del mattino sino alle 23. Una palestra per tutti i gusti e tutte le esigenze.
Il 13 settembre parte questa nuova avventura, durante la giornata ci saranno prove gratuite dei vari corsi e, alle 17, verrà inaugurata la nuova ala, dedicata ad Andrea Depietri. La serata si concluderà poi con un buffet, l’intrattenimento di Max Po e la sfilata di moda curata da Estetista Alexia, con abiti Gaudì e accessori Le Gufette.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here