Impianto Garc a Fossoli

0
120

Gli Uffici tecnici del Comune stanno valutando la compatibilità urbanistica dell’impianto di cogenerazione a biomasse vegetali che dovrebbe essere realizzato nella zona di Fossoli dalla ditta Garc spa, mentre per quel che riguarda gli aspetti ambientali sarà la Conferenza dei servizi promossa e coordinata dalla Provincia a definire l’ammissibilità del progetto.
L’atto è depositato in Comune presso l’albo pretorio e c’è tempo fino al 3 gennaio per presentare osservazioni.
La centrale a biomasse (“impianto di cogenerazione a biomasse vegetali solide”) ha una potenza pari a 995 Kw e 4000 Kwt: produrrebbe energia elettrica bruciando materiali legnosi (da sfalcio potature o da legno vergine).
Per Lorenzo Paluan, consigliere comunale di Carpi 5 Stelle- Rifondazione comunista: “Questo tipo di centrali possono essere un’opportunità di sviluppo sostenibile o una pessina speculazione con ricadute ambientali a seconda delle dimensioni dell’impianto, a seconda di quanta strada debbano fare le biomasse, a seconda della loro origine e a seconda dei controlli su cosa finisce nell’impianto. Fossoli ha già dato molto in termini di impianti critici”.
E la reazione dei fossolesi non si è fatta attendere: parecchi si stanno mobilitando contro la nuova centrale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here