Ecce Homo!

0
268

E’ monsignor Francesco Cavina, sacerdote faentino della Diocesi di Imola attualmente in servizio presso la Segreteria di Stato vaticana, il nuovo vescovo della Diocesi di Carpi. L’annuncio della nomina del Santo Padre è stato dato lunedì 14 novembre in contemporanea a Carpi, Imola e Roma. Monsignor Cavina, 56 anni, dal 1996 è in Segreteria di Stato, ora come Minutante della Sezione per i rapporti con gli Stati, inoltre dal 1995 è Giudice presso il Tribunale Flaminio di Bologna. “Accogliamo con gioia la nomina del nuovo vescovo come un prezioso e indispensabile dono del Signore – ha affermato monsignor Elio Tinti, ora Amministratore Apostolico della Diocesi di Carpi – egli viene quale successore degli apostoli che Benedetto XVI ha scelto per noi e per la nostra Chiesa da oggi in avanti. Lo accogliamo con fede, coscienti che è il Signore che ce lo dona come guida, padre e pastore della nostra Chiesa e lo attendiamo con gioia perché il nuovo vescovo viene molto volentieri”. Nel primo messaggio inviato al vescovo Tinti e alla Diocesi di Carpi, Cavina chiede di essere accompagnato dalla preghiera e, dopo aver ricordato in particolare le famiglie e i giovani che subiscono la drammatica crisi economica che coinvolge il Paese, auspica un’accoglienza improntata all’amicizia fraterna. “Vengo in mezzo a voi – ha scritto il vescovo neo eletto – ricco solo dell’amore di Gesù Cristo. E’ lui che, senza alcun merito, mi ha chiamato alla fede e alla pienezza del sacerdozio. Non ho altra aspirazione se non quella di essere, come dice San Paolo, non padrone sulla vostra fede, ma collaboratore della vostra gioia. Cercheremo, quindi, insieme di conoscere, seguire e amare Dio, gustando nella comunione fraterna un anticipo delle gioie della terra promessa”. Con la nomina di monsignor Cavina ora la Diocesi di Carpi è affidata a monsignor Tinti che la guiderà in qualità di Amministratore Apostolico fino all’ingresso del nuovo pastore. Tinti, vescovo di Carpi dal 2000, aveva rassegnato le dimissioni al compimento del 75° anno di età, nell’agosto scorso, come previsto dal diritto canonico. Monsignor Cavina è il 18° vescovo della Diocesi di Carpi dalla sua istituzione nel 1779. Il quarto negli ultimi 28 anni seguiti alla morte di monsignor Artemio Prati che resse la Diocesi per 31 anni dal 1952 al 1983: Alessandro Maggiolini dal 1983 al 1989; Bassano Staffieri dal 1989 al 1999; Tinti dal 2000 al 2011.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here