Maltempo: picchi di pioggia fino a 190 millimetri sul fiume Secchia

Durante la notte si sono verificate piene importanti con superamenti di soglia 3 sull'Arda, il Samoggia, il Tiepido, il Secchia e l'Enza. Sono entrate in funzione tutte le casse di espansione, su Secchia, Panaro, Enza, Crostolo e Parma.

0
536
Ponte dell'Uccellino

Dai 130 millimetri di pioggia cumulata nel bacino dell’Enza (con punte fino a 160 millimetri) ai 125 in quello del Parma, dai 120 in quello del Crostolo ai 113 in quello del Secchia (con picchi fino a 190 millimetri), fino ai 90 millimetri di Taro e Nure: è la media della quantità di pioggia caduta nelle ultime 24 ore nelle aree dell’Emilia-Romagna dove scorrono questi corsi d’acqua.

Ieri risultano caduti 112 millimetri di pioggia sulla ‘macroarea E’ (montagna e collina delle province di Parma, Reggio e Modena): si tratta del massimo storico della serie per quest’ambito territoriale. L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile sta gestendo piene “importanti” sui fiumi Secchia, Tresinara e Arda, quest’ultimo interessato dallo sfioro della Diga di Mignano.

La vicepresidente della Regione con delega alla Protezione civile, Irene Priolo, sarà a Parma, alla sala operativa provinciale integrata (Sopi), per fare il punto della situazione con il prefetto e gli enti locali. Durante la notte si sono verificate piene importanti con superamenti di soglia 3 sull’Arda, il Samoggia, il Tiepido, il Secchia e l’Enza. Sono entrate in funzione tutte le casse di espansione, su Secchia, Panaro, Enza, Crostolo e Parma.