Il nuovo libro di Bianca Marconero: Orgoglio e pregiudizio? Sì, ma a generi opposti

La scrittrice carpigiana Bianca Marconero pubblica per Giunti il suo ultimo romanzo, Lady pride and mister prejudice. “Parlare d’amore oggi richiede attenzione, soprattutto quando si usano i classici”.

0
364
Bianca Marconero

È una verità universalmente riconosciuta che una donna realizzata sul lavoro e circondata da veri amici non abbia nessun bisogno dell’amore. O, almeno, di questo è convinta , direttrice editoriale della , che oramai da tempo ha chiuso con gli uomini. Tutto nella sua vita va a meraviglia, almeno finché non lascia Londra alla volta di , in compagnia della sua amica .  Qui, infatti, si materializza davanti ai suoi occhi la persona con cui da ragazzina ha avuto un furibondo quanto misterioso litigio. è rimasto esattamente come lo ricordava: sbruffone, rozzo e pieno di pregiudizi. Ma ora è anche maledettamente sexy! Eloisa ha stabilito anni prima che lui “non era abbastanza”, e William non la vorrebbe neppure se lei fosse l’ultima donna sulla faccia della Terra. E allora perché ogni volta che si trovano vicini scatta un’intesa così irrefrenabile? Destreggiandosi fra quattro fratelli sgangherati, una madre autrice di imbarazzanti romanzi rosa, un ex agguerrito e un’amica capace di sacrificare tutto per il vero amore, Eloisa e William scopriranno che il lieto fine, a volte, si trova dove meno te lo aspetti. È questa la trama di Lady pride and mister prejudice, romanzo sentimentale contemporaneo che rilegge in chiave moderna il classico di Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio, scritto dalla carpigiana Bianca Marconero e pubblicato dai tipi di Giunti. Bianca Marconero nata a Carpi, vive a Reggio Emilia con il marito e i suoi due figli. Dopo la laurea in Lettere e un’esperienza come copywriter per riviste e progetti editoriali per l’infanzia, realizza il suo più grande sogno: inventare storie. Esordisce nel fantasy young adult, ma finisce per scrivere romance, perché ha il fondato sospetto che una grande storia sia sempre una storia d’amore. Oggi è uno dei punti di riferimento della narrativa rosa italiana. Fra i suoi romanzi, L’ultima notte al mondo, Un altro giorno ancora, L’ultimo bacio e Dream Kiss.

Bianca Marconero stessa non è immune al fascino dell’amore. Nata a Carpi, si trasferisce per amore a Reggio Emilia. E sempre per amore intraprende una carriera che la porta a raccontare i sentimenti. Punto di riferimento della narrativa rosa digitale, dopo un certo numero di romanzi che hanno fatto sognare e innamorare i lettori, approda alla Giunti editore e lo fa dando la sua personale interpretazione di un classico immortale: Orgoglio e pregiudizio.

Lady Pride and mister prejudice, disponibile in tutte le librerie d’Italia, segue con fedeltà il romanzo originale, ma non aspettatevi di incontrare tra queste pagine il signor Darcy o la signorina Elisabeth Bennet, perché in questa versione i generi sono invertiti! Avremo infatti una signorina Darcy, orgogliosa proprietaria di una casa editrice e un focoso signor Bennet avvocato a Londra.
Perché questa scelta?

“Si è trattato di un esperimento. Per due secoli i lettori sono stati indulgenti verso i ‘difetti’ di mister Darcy. Volevo vedere se sarebbe accaduto lo stesso, qualora l’orgoglio fosse stato un vizio della protagonista femminile. Era anche interessante darle il vantaggio sociale e renderla quindi la parte che, per provenienza e mezzi, sarebbe stata la più forte della coppia”.

Com’è confrontarsi con un classico?

“L’ho affrontato con studio e rispetto. Basti pensare che il lavoro preliminare ha richiesto quattro mesi”.

Cosa significa scrivere narrativa sentimentale in un momento storico come quello che stiamo vivendo?

“Occorre un forte senso di responsabilità. Perché le storie devono essere realistiche, ma evitare l’enfasi sugli aspetti tossici dei rapporti di coppia. Fino a qualche anno fa la frase più appassionata che si poteva trovare in un romance era: ‘Tu sei mia’, oggi ci vuole maggior consapevolezza. Occorre essere sinceri, rappresentare personaggi imperfetti, perché tutti lo siamo, ma evitare di essere indulgenti verso ciò che non può più essere considerato romantico”.

Bianca Marconero sarà presenta a un firmacopie sabato 27 aprile, a partire dalle ore 11:00 alla libreria Giunti al punto di Reggio Emilia, in via Emilia 1C.