Rinvenuto a Modena il corpo senza vita di un tunisino senza fissa dimora

L’uomo la sera prima di essere trovato morto era stato identificato nei pressi del Circolo Arci di Soliera: i titolari avevano chiesto l’intervento dei Carabinieri perchè lui e un connazionale, ubriachi, avevano spaccato bottiglie nel parcheggio e infastidito alcuni giovani. Sul corpo del 30enne tunisino verrà eseguita l’autopsia.

0
1337

Un corpo senza vita è stato rinvenuto ieri mattina in via dell’Abate a Modena, a pochi metri dalla stazione dei treni, nella zona del Dopolavoro Ferroviario. Ad accorgersi del corpo una barista che si stava recando al lavoro e che per lo choc ha accusato un lieve malore ed è stata portata al Policlinico. La vittima è un 30enne tunisino senza fissa dimora ma regolare sul territorio italiano. La causa del decesso sarebbe, secondo gli inquirenti, da ricondurre a una caduta accidentale che gli ha provocato una profonda ferita alla testa, ma non si escludono altre piste, come l’omicidio.
L’uomo la sera prima di essere trovato morto era stato identificato nei pressi del Circolo Arci di Soliera: i titolari avevano chiesto l’intervento dei Carabinieri perchè lui e un connazionale, ubriachi, avevano spaccato bottiglie nel parcheggio e infastidito alcuni giovani. Sul corpo del 30enne tunisino verrà eseguita l’autopsia.