Al via la rassegna Pomeriggio al Cinema: si parte con La vita è una danza

La vita è una danza è la commedia francese che inaugura, mercoledì 27 settembre, alle 15.00, presso il cinema Space City di Carpi, la 25esima edizione di Pomeriggio al cinema, la rassegna promossa da Università Natalia Ginzburg con il patrocinio del Comune e il sostegno di Fondazione CR Carpi.

0
566

Élise è un’étoile, ha ventisei anni, una fede salda nella danza e un fidanzato volubile. Turbata dal tradimento del suo compagno cade in palcoscenico, rovinosamente. Il referto medico è crudele e mette in pausa la sua carriera. Riposo forzato per due anni. Tradita dal suo corpo e da chi ama, è pronta a rinunciare e a seguire un’amica e il suo compagno, cuochi itineranti, in Bretagna: inizia da qui la trama de La vita è una danza la commedia francese che, per la regia di Cédric Klapisch, inaugurerà, mercoledì 27 settembre, alle ore 15.00. presso il cinema Space City di Carpi, la 25esima edizione di Pomeriggio al cinema, la rassegna promossa da Università Natalia Ginzburg con il patrocinio del Comune e il sostegno di Fondazione CR Carpi. 

Interpretato da una vera ballerina, il film racconta una storia di riscatto attraverso la magia dell’arte. Quello che interessa al regista è il processo di ricostruzione e il passaggio tra due mondi, la danza classica e quella contemporanea, che alcuni giudicano inconciliabili. L’autore affida il suo amore per la danza alla fiction, provando a schivare il positivismo a oltranza e facendo onore alla bellezza e all’utilità dell’arte. E per una volta la danza non è trattata attraverso il filtro della competizione esacerbata, ma attraverso il piacere di chi la pratica, una vocazione ardente piuttosto che un martirio.

Ad accompagnare nella visione e nella discussione dei 10 film in calendario – che saranno proiettati tutti i mercoledì, alle ore 15, fino al 6 dicembre, al costo di 4 euro – saranno i critici cinematografici Dario D’Incerti, Eleonora Salomone e Nico Guidetti.

L’appuntamento successivo, mercoledì 4 ottobre, sarà con Il signore delle formiche, del maestro del cinema italiano Gianni Amelio.