A Carpi Spritz Festival, tre dj d’eccezione

Sarà un intrattenimento musicale tutto made in Carpi quello che accompagnerà il weekend dall’8 al 10 settembre in occasione di Carpi Spritz Festival, in Piazzale Re Astolfo, per un fine settimana tutto dedicato all’iconico drink che sarà declinato nelle sue tante versioni, dalle classiche a quelle più ricercate.

0
2418

Sarà un intrattenimento musicale tutto made in Carpi quello che accompagnerà il weekend dall’8 al 10 settembre in occasione di Carpi Spritz Festival, in Piazzale Re Astolfo, per un fine settimana tutto dedicato all’iconico drink che sarà declinato nelle sue tante versioni, dalle classiche a quelle più ricercate. L’evento, patrocinato dal Comune di Carpi, è organizzato da SGP Grandi Eventi e da Arte del Vino di Milano, in collaborazione con la Caffetteria del Centro. Aprirà le danze Davide Sgarbi, dj molto attivo nel nostro territorio già dai primi anni ‘90, noto nel settore anche in quanto gestore di uno dei pochi dj point (negozi specializzati in attrezzatura professionale) rimasti in Italia; Davide Sgarbi proporrà un repertorio ispirato alle sensazioni che gli ispira proprio il cocktail protagonista dell’evento, con grandi successi del presente e del passato in grado di comunicare la medesima allegria e spensieratezza che ci regala uno spritz ogni volta che lo sorseggiamo. Sabato 9 sarà il turno di Franco Magnanini: nonostante non si definisca un dj professionista, ma solo un grande appassionato, nella sua lunga esperienza in consolle ha fatto ballare tutti anche nei più suggestivi locali e beach club delle località più esclusive, incluse le super glamour Milano Marittima e Formentera, dove l’aperitivo in spiaggia al tramonto è un vero e proprio rituale; proprio per regalare a chi non abbia avuto occasione di vivere l’esperienza di un drink in riva al mare in un vero beach club, Magnanini proporrà un intrattenimento ispirato alla beach house e alla deep house, per portare nel centro storico di Carpi le atmosfere e le vibes che si respirano negli happy hour più famosi del mondo. Chiusura in grandissimo stile domenica 10 settembre, dove protagonista sarà il dj di origine modenese ma di fama internazionale Nicola Zucchi: oltre all’esperienza come produttore, supportato da star come Bob Sinclar, Gianluca Vacchi e David Guetta, Nicola Zucchi ha girato i migliori club di Europa e degli Stati Uniti, è stato residente all’Amnesia di Ibiza e si è esibito al Tomorrowland, il più grande festival di musica dance al mondo. Qui in Italia si divide tra il Villa delle Rose di Misano, il Peter Pan di Riccione e l’Armani Privè di Milano. Zucchi coglierà l’occasione di esibirsi in una location diversa rispetto ai locali e alle discoteche che solitamente ospitano le sue performance per spaziare ad una scelta musicale differente rispetto allo stile che propone nei club, per esplorare e proporre al pubblico la sua selezione di brani che potranno trasportarci in un viaggio musicale, dai mitici anni ’70, ’80 e ’90 fino ai giorni nostri, senza perdere lo stile che contraddistingue questo artista all’interno del panorama musicale europeo e non solo.