Una caccia al tesoro fotografica per trovare le Panchine Pensanti di Valsamoggia

Dal momento che l'estate è un ottimo periodo per percorrere e scoprire i sentieri della Valsamoggia, l'invito che i giovani artisti vogliono fare a concittadini e turisti è di andare a caccia delle panchine, giocando, divertendosi e raccogliendo le sfide che loro stessi hanno ideato. Hanno infatti realizzato una caccia al tesoro narrativa e fotografica che, attraverso alcuni indizi, guiderà chi lo vorrà a scovare tre panchine collocate tra Savigno e Castello di Serravalle.

0
595

Lo scorso autunno 50 adolescenti di Valsamoggia, tra i 10 e i 18 anni, hanno usato la loro creatività per realizzare dieci Panchine Pensanti attraverso le quali comunicare alla loro comunità messaggi per loro urgenti e importanti. L’hanno fatto nel corso di un ciclo di laboratori che l’Educativa Territoriale di Valsamoggia ha organizzato in tutte le municipalità con l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi del territorio in un progetto sulla valorizzazione turistica, in particolare quella della sentieristica. Da quei laboratori sono nati pensieri che hanno preso forma grazie a colori, pennarelli, creatività e dieci panchine neutre usate come fogli bianchi. Quelle panchine ora sono state posizionate sui sentieri che attraversano il vasto territorio di Valsamoggia e, oltre a essere preziosi punti di sosta per chi passeggia o pedala su quei sentieri, rappresentano veri e propri messaggi: c’è la panchina arcobaleno contro il razzismo, quella rossa e nera antifascista, c’è la panchina resiliente che simboleggia il dolore che rende più forti e poi c’è quella che vuole far riflettere sul rispetto. Ci sono la pace e il bene rappresentati dallo yin e yang, c’è il climate change sotto forma di clessidra, ci sono i diritti, l’amicizia, il rispetto per l’ambiente, la musica.

MA DOVE SONO LE PANCHINE E COME FARE PER TROVARLE? 

Dal momento che l’estate è un ottimo periodo per percorrere e scoprire i sentieri della Valsamoggia, l’invito che i giovani artisti vogliono fare a concittadini e turisti è di andare a caccia delle panchine, giocando, divertendosi e raccogliendo le sfide che loro stessi hanno ideato.  Hanno infatti realizzato una caccia al tesoro narrativa e fotografica che, attraverso alcuni indizi, guiderà chi lo vorrà a scovare tre panchine collocate tra Savigno e Castello di Serravalle. Contestualmente, poi, sarà aperto un contest fotografico: fino al 15 settembre chiunque potrà scattare o scattarsi una foto e pubblicarla su Instagram taggando il profilo @invalsamoggia o potrà inviarla all’indirizzo mail welcome@invalsamoggia.it. Le foto più belle verranno messe in mostra e premiate durante la Festa Fiera di Crespellano in programma dal 22 al 24 settembre. Solo al termine del contest verrà resa pubblica la mappa completa di tutte le panchine.

 Tutti i dettagli sono sul sito www.invalsamoggia.it/panchine-pensanti