La Romagna chiama e l’Emilia risponde: anche Budrione si mobilita

Una ventina di persone, tra uomini e donne, sono partiti questa mattina da Budrione, a bordo di diverse macchine e furgoni carichi di generi di prima necessità, dopo che la frazione, nella giornata di ieri, si è mobilitata per organizzare una raccolta di materiali da inviare alle popolazioni delle zone alluvionate della Romagna.

0
2257

Una ventina di persone, tra uomini e donne, sono partiti questa mattina da Budrione, a bordo di diverse macchine e furgoni carichi di generi di prima necessità, dopo che la frazione, nella giornata di ieri, si è mobilitata per organizzare una raccolta di materiali da inviare alle popolazioni delle zone alluvionate della Romagna. 

La risposta della comunità è stata immediata ed estremamente generosa così come quella della ditta correggese Firma che ha messo a disposizione un carico di prodotti per la pulizia.

Il gruppo, coordinato da Rossana Di Chiara, è così partito alla volta di Faenza, dove si è diviso in due squadre: una si è dedicata al porta a porta per consegnare quanto raccolto mentre l’altra si è impegnata nel dare una mano a togliere acqua e fango.

Nei prossimi giorni altri volontari partiranno da Budrione per cercare di dare sollievo ai romagnoli i quali continuano a chiedere pompe aspirafango, idropulitrici possibilmente a scoppio, carriole e tira acqua.