La Giornata della salute va in scena al Borgogioioso

Domenica 7 maggio il Centro Commerciale Il Borgogioioso di Carpi ospiterà dalle 9 alle 19 le associazioni del volontariato carpigiano che operano nel settore della salute. La Giornata della Salute e del volontariato torna dopo tre anni presso Il Borgogioioso come occasione di dare voce, spazio e visibilità a tutti i volontari che prestano tempo, cura e attenzione ai più fragili.

0
720

Domenica 7 maggio il Centro Commerciale Il Borgogioioso di Carpi ospiterà dalle 9 alle 19 le associazioni del volontariato carpigiano che operano nel settore della salute. La Giornata della Salute e del volontariato torna dopo tre anni presso Il Borgogioioso come occasione di dare voce, spazio e visibilità a tutti i volontari che prestano tempo, cura e attenzione ai più fragili. L’iniziativa che si avvale del patrocinio della Città di Carpi prevede alle 11 un momento istituzionale con il saluto di Tamara Calzolari, assessore alla Sanità e al Sociale del Comune di Carpi, e di Arianna Agnoletto, presidente della Consulta C, che si occupa delle attività umanitarie e socio assistenziali. 

“A distanza di tre anni riprende un evento a cui Il Borgogioioso è molto legato: la Giornata della salute. I volontari delle Associazioni che si occupano di salute sono il segno concreto di come dalla vulnerabilità possa nascere una grande forza, il coraggio di ripartire e la bellezza di non farlo da soli” commenta Raffaele Cantini, Direttore del Centro Commerciale Il Borgogioioso.

Le associazioni del volontariato della salute operano in campi diversi e su patologie specifiche, in stretta collaborazione con strutture e medici del Servizio Sanitario Nazionale promuovendo una cultura dell’inclusione creando le condizioni per una comunità basata sull’accoglienza verso chi soffre di disagi e patologie croniche. I volontari non sono eroi ma testimoni della vera forza e del coraggio che permettere di essere vulnerabili. 

La vulnerabilità che molti malati e le loro famiglie avvertono è tutt’altro che debolezza. Proprio nella malattia si esprime l’autentica forza di ciascuno e i volontari sono alleati preziosi per le competenze che li caratterizzano: l’organizzazione di iniziative di prevenzione, di sportelli informativi, l’assistenza, la diffusione di una cultura del dono, l’incoraggiamento, il supporto psicologico e concreto, perché semplicemente ci sono. 

Durante l’evento le associazioni di volontariato organizzeranno momenti esemplificativi della loro attività e metteranno a disposizione dépliant informativi, ma soprattutto le loro esperienze che nel corso degli ultimi tre anni sono diventate ancora più preziose. Nonostante le difficoltà che il Sistema Sanitario ha dovuto fronteggiare durante la pandemia, con effetti di lunga durata come l’allungarsi dei tempi per le visite specialistiche, i volontari della salute hanno mantenuto il loro impegno spesso con formule diverse e creative per superare il periodo delle restrizioni. Ora le attività stanno ripartendo e, come recita uno degli slogan, solo grazie all’aiuto di tutti sarà possibile aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno perciò chi può metta tempo a disposizione, chi non ha tempo può avvalersi di tante altre opportunità: il 5×1000 al momento della dichiarazione annuale dei redditi, le donazioni in caso di eventi importanti per le famiglie, i lasciti, l’acquisto di piccoli manufatti realizzati dai volontari. Le possibilità sono davvero tante e alla portata di tutti.  

Le Associazioni di volontariato presenti presso Il Borgogioioso saranno le seguenti: AMO, GAFA, Al Di Là Dal Muro, Croce Rossa, AIDO, ACAT, ADICA, Croce Blu, Gruppo Parkinson di Carpi.