Controlli a tappeto in centro, nei parchi e negli esercizi pubblici

Particolare attenzione è stata rivolta ai principali parchi cittadini con il controllo del parco Vittime delle Mafie, Rimembranze, parco via Lugli, Resistenza e di via Pola Interna. Contestualmente sono stati svolti controlli amministrativi presso otto esercizi pubblici nel centro città, a partire da Corso Fanti, a Via Giuseppe Rocca e via Dallai.

0
875

Gli agenti del Commissariato di Carpi – col supporto di pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato di Reggio Emilia e della Polizia Locale dell’Unione Terre d’Argine – hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, che rientra nell’operazione Alto Impatto, finalizzato alla prevenzione e al contrasto della criminalità diffusa, spaccio di sostanze stupefacenti e immigrazione clandestina.

Particolare attenzione è stata rivolta ai principali parchi cittadini  con il controllo del parco Vittime delle Mafie, Rimembranze, parco via Lugli, Resistenza e di via Pola Interna. Contestualmente sono stati svolti controlli amministrativi presso otto esercizi pubblici nel centro città, a partire da Corso Fanti, a Via Giuseppe Rocca e via Dallai.

Sono state complessivamente identificate 65 persone di cui 28 di nazionalità straniera e 25 sono stati i veicoli controllati.

Nell’ambito dei servizi si è proceduto all’esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura degli arresti domiciliari e al contestuale tarasferimento in carcere di un 40enne straniero per reati in materia di stupefacenti.

I servizi proseguiranno nei prossimi giorni, anche in attuazione di quanto deliberato ieri mattina in sede di Comitato Provinciale ordine e sicurezza pubblica.