Soliera premiata come miglior Comune Rifiuti Free in Emilia Romagna

Mercoledì 6 luglio a Roma il riconoscimento di Legambiente per i Comuni con più di 15.000 abitanti rispetto alle percentuali della raccolta rifiuti nel 2021.

0
379
A Roma, in rappresentanza del Comune di Soliera, era presente la vicesindaca Cristina Zambelli

Un riconoscimento che fa onore a Soliera e alla sua comunità di cittadini virtuosi: è quello che Legambiente ha attribuito ieri a Roma nell’ambito della cerimonia nazionale di premiazione dei Comuni con le migliori performance nell’ambito della raccolta rifiuti urbani differenziata. In particolare Soliera è risultato nel 2021 il Comune con più di 15.000 abitanti dell’Emilia Romagna con il miglior risultato, sia in termini di percentuale di rifiuti differenziati (che arriva all’84,8%) che sotto il profilo dei chilogrammi pro capite all’anno di rifiuti indifferenziati che si attesta al 65,3%. 

Soliera non è nuova a questo tipo di premi: sono anni che viene premiata come ‘Comune Riciclone’, collocandosi ai vertici delle classifiche regionali e nazionali. In accordo con il gestore AIMAG, Soliera ha introdotto già a partire dal novembre 2011 la raccolta rifiuti porta a porta (carta, organico, indifferenziato e sfalci) nei centri abitati del capoluogo e della frazione di Limidi. Tre anni dopo, a fine 2014 il servizio ‘porta a porta’ è stato esteso a tutto il territorio. E a inizio 2015 è stata attivata la tariffazione puntuale. All’inizio del 2022, passato il periodo di maggior emergenza legata alla pandemia, la raccolta rifiuti porta a porta è divenuta integrale su tutto il territorio comunale, riguardando anche la plastica, il vetro, la latta e il barattolame di alluminio. 

A Roma, in rappresentanza del Comune di Soliera, era presente la vicesindaca Cristina Zambelli.