Mercoledì d’estate, in Corso Roma sboccia la street art

Durante i prossimi tre mercoledì sera verranno realizzati dei live show di arte urbana in centro storico, con la partecipazione di artisti riconosciuti sul panorama nazionale e internazionale. Le opere verranno realizzate sopra a delle pannellature adiacenti alla zona del cantiere di corso Roma, e successivamente man mano che il cantiere verrà terminato, verranno trasformate in totem espositivi, che creeranno delle vere proprie installazioni artistiche all’interno del percorso pedonale.

0
704
Un'opera di NemO’s

Tornano nel mese di luglio i Mercoledì d’estate, grazie alla collaborazione fra Amministrazione, associazioni di categoria e Carpi C’è, con i negozi aperti dalle 18 alle 23 e vari appuntamenti per rendere lo shopping serale ancora più suggestivo e piacevole. Tra gli eventi maggiormente spettacolari vi è il progetto di arte urbana che rivestirà di colore le pannellature del cantiere di corso Roma. “Un modo – spiegano dal direttivo di Carpi c’è – per restituire un po’ di bellezza al corso, oggi interessato dai lavori di riqualificazione e cercare così di dare respiro ai commercianti che lì hanno le proprie attività. Un’idea quella lanciata dal direttore artistico del progetto, Seba Mat, che ha raccolto l’entusiasmo di tutti gli esercenti e del Comune che ha finanziato il progetto”. 

Seba Mat

Durante i prossimi tre mercoledì sera, spiega Seba Mat, “verranno realizzati tre live show di arte urbana in pieno centro storico, con la partecipazione di artisti riconosciuti sul panorama nazionale e internazionale. Le opere verranno realizzate sopra a delle pannellature adiacenti alla zona del cantiere di corso Roma, e successivamente man mano che il cantiere verrà terminato, verranno trasformate in totem espositivi, che creeranno delle vere proprie installazioni artistiche all’interno del percorso pedonale. Una volta terminata la loro funzione all’interno di questo contesto io e i commercianti aderenti a Carpi voremmo donare tali opere ad alcuni istituti scolastici del territorio, per tentare di incentivare l’arte nelle scuole e la sua importanza nel processo educativo”. Insomma coloro che passeggeranno in centro e, in particolare, in Piazzetta, potranno ammirare gli artisti all’opera: “i cittadini avranno la possibilità di assistere al processo creativo e di osservare lo sviluppo delle creazioni, instaurando in questo modo un legame sia visivo che emozionale con le opere che arricchiranno il corso”, conclude Seba Mat.

Opera di Taleggio

A dare il via alle danze sarà Seba mercoledì 13 luglio, artista che ha già all’attivo vari muri nella città di Carpi, mentre il 20 luglio il testimone passerà a NemO’s street artist italiano, conosciuto in tutto il mondo, che da tempo ha iniziato a stratificare livelli di carta sminuzzata sulla superficie dei propri lavori outdoor. A chiudere la rassegna il 27 luglio sarà Taleggio & Giovanni Dallospazio: Taleggio è un pittore e artista urbano, nei primi 2000 conosce il graffiti writing e riversa in quel fenomeno energie e sperimentazione. Negli ultimi anni si è concentrato su un nuovo linguaggio astratto, dinamico, mai uguale a se stesso. Giovanni Dallospazio è un visual artist, i suoi lavori da studio sono puliti, dinamici ed essenziali; una sintesi fra gestualità, colore e spazio. 

Jessica Bianchi