Il Carpi centra i Play Off

Mercoledì 25 maggio si giocherà il quarto incontro stagionale fra il Ravenna, la grande delusa del campionato dopo un avvincente testa a testa al vertice col Rimini, e l'Athletic del Patron Claudio Lazzaretti.

0
321

Antefatto 

Ultima giornata di stagione regolare 2021-22. L’Athletic Carpi, uscito sette giorni prima sconfitto da Lentigione per 2-0, si presenta agli ultimi 90′ al 6° posto con un punto da recuperare sul Mezzolara (che ospita una Tritium spacciata) e due sulla Correggese che attende un Forlì che non ha più nulla da chiedere al campionato. Per centrare i Play off, la vittoria contro il Seravezza Pozzi non basta: serve un passo falso di una delle due compagini che la precedono. Ma oltre all’immancabile affetto dei supporters carpigiani, a spingere l’Athletic verso l’impresa si uniscono anche i ragazzi delle quattro scuole calcio cittadine invitate allo Stadio dalla Società: Virtus Cibeno, United Carpi, Cabassi Santa Croce e Due Ponti. 

L’impresa

Mister Bagatti ritrova il centravanti Lewis Walker a pieno regime e lo lancia al centro di un attacco completato dalle frecce Luis Carrasco e Mamadou Togola. L’avvio di gara vede la partenza lanciata degli ospiti che sfiorano il gol con Benedetti al 3′. Sembra lo spettro di un nuovo pomeriggio amaro e invece la furia biancorossa travolge i malcapitati toscani con un roboante 6-2. E’ una rete di Thomas Bolis, con un precisissimo bolide da fuori area, ad aprire le danze al 15′. In tre minuti i biancorossi, prima colgono una traversa con Walker, poi raddoppiano con Togola per poi triplicare con il piattone Ghizzardi. E’ un 3-0 netto a chiudere il primo tempo e in contemporanea, arriva all’orecchio dei tifosi biancorossi e dei calciatori il principio della frana casalinga del Mezzolara. Nella ripresa l’Athletic continua a segnare: sono Marco Villanova – al decimo gol in campionato e tredicesimo stagionale – Simone Raffini e Matteo Boccaccini ad arrotondare un divario che si dilata sino al 6-2 finale. Al triplice fischio esplode la festa: a Budrio il Mezzolara crolla per 1-5 sotto ai colpi della retrocessa Tritium. E’ l’epilogo inatteso, quello che permette il sorpasso all’ultima curva: il Carpi è ai Play off. 

Il nuovo incrocio col Ravenna 

Sarà gara secca. Chi vince avanza e affronta la vincente della sfida fra Lentigione vs Correggese, chi perde chiude la propria stagione. Mercoledì 25 maggio si giocherà il quarto incontro stagionale fra il Ravenna, la grande delusa del campionato dopo un avvincente testa a testa al vertice col Rimini, e l’Athletic del Patron Claudio Lazzaretti. Il bilancio vede saldamente in vantaggio i biancorossi con due vittorie – una in Coppa Italia al Cabassi (2-1), l’altra il rotondo 0-3 del Benelli – e un pareggio, il rocambolesco 5-5 dello scorso 8 dicembre. Una sfida carica di rivalità campanilistica che mette in palio un posto nella finalissima, in programma domenica 29 maggio. Anche in caso di passaggio il Carpi disputerebbe l’ultimo atto della stagione, in virtù della formula che tiene conto e premia le compagini meglio posizionatesi in stagione regolare, lontano dallo Stadio Cabassi. 

CLASSIFICA: Rimini 87, Ravenna 83, Lentigione 83, Correggese 58, Athletic Carpi 58, Mezzolara 56, Prato 51, Aglianese 50, Forlì 50, Sammaurese 50, Alcione Milano 46, Ghiviborgo 45, Fanfulla 45, Real Forte Querceta 44, Bagnolese 38*, Sasso Marconi 37*, Progresso 36**, Borgo San Donnino 36**, Tritium 35**. 

*ai play out

**retrocesse in Eccellenza

in grassetto – ai play off

Anche la Juniores in paradiso 

I grandi rispondono ai piccoli. La qualificazione ai Play off della prima squadra arriva a poche ore dall’impresa che aveva permesso alla Juniores biancorossa di mister Borciani di vincere a Ravenna – col punteggio di 1-0 a firma Mollicone – eliminare i romagnoli, e staccare il pass per il secondo turno, questa volta in casa del Rimini. Anche la selezione Under 19 scenderà in campo di mercoledì, per continuare, proprio come i grandi, a sognare un’altra nuova impresa sportiva. 

Enrico Bonzanini