Il benvenuto di Carpi alle famiglie ucraine fuggite dalla guerra

Il Pranzo di accoglienza alle famiglie ucraine, a offerta libera, si terrà domenica 8 maggio, alle 12,30, presso il Circolo Graziosi. Il ricavato servirà per sostenere progetti in favore dei rifugiati ucraini del nostro territorio.

0
570

Nata con l’obiettivo di sostenere i bisogni di coloro che sono fuggiti dai bombardamenti e hanno trovato rifugio qui, a Carpi, MRIYA (Sogno in ucraino) l’associazione cittadina che riunisce oltre una decina di volontari, tra cui vari rappresentanti della comunità ucraina locale, ha deciso di organizzare un grande pranzo per dare il benvenuto alle circa 80 famiglie allargate che hanno trovato nella nostra città un luogo sicuro in cui ricominciare a sperareIl Pranzo di accoglienza alle famiglie ucraine si terrà domenica 8 maggio, alle 12,30, presso il Circolo Graziosi, grazie al prezioso aiuto dei volontari e al fondamentale sostegno di Coop Alleanza 3.0 e Cmb. 

Il pranzo (il cui menù prevede, gramigna con la salsiccia, gnocco fritto e affettati e dolce) è a offerta libera e il ricavato servirà per sostenere progetti in favore dei rifugiati ucraini del nostro territorio.

L’obiettivo di MRIYA è quello di creare un “interscambio. Così come Carpi c’è per l’Ucraina vorremmo far sì che anche l’Ucraina ci fosse per la nostra città. Chi ha trovato rifugio qui può essere una risorsa preziosa per il territorio”, spiegano i fondatori del sodalizio. “Questo pranzo è un’occasione importante per conoscersi e dar vita a dei nuovi rapporti di amicizia”.

Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 327.2485591 dalle 9 alle 19. Sbrigatevi: i posti sono limitati.