In centro storico va in scena il Natale

E’ ormai tutto pronto per l’accensione delle luminarie in centro storico a Carpi. Un appuntamento, quello di domani, sabato 27 novembre, alle 18, atteso da grandi e piccini poiché segna l’inizio del cartellone di eventi che ci porteranno al Natale, una delle feste più amate dell’anno.

0
567

E’ ormai tutto pronto per l’accensione delle luminarie in centro storico a Carpi. Un appuntamento, quello di domani, sabato 27 novembre, alle 18, atteso da grandi e piccini poiché segna l’inizio del cartellone di eventi che ci porteranno al Natale, una delle feste più amate dell’anno. “Dopo due anni tanto difficili – commenta il vice sindaco Stefania Gasparini – c’è tanta voglia di condividere momenti di serenità e leggerezza. Per questo motivo abbiamo messo a punto, insieme alle associazioni di categoria, alla nascente associazione dei commercianti Carpi c’è e a Sgp Grandi Eventi, un cartellone denso di appuntamenti per le famiglie e non solo. Eventi che si terranno tutti all’aria aperta, in sicurezza e che sono certa contribuiranno a rendere l’atmosfera piacevole e serena”. Oltre alle luminarie, il cui costo è interamente a carico dell’Amministrazione, quest’anno, grazie al contribuito di Carpi C’è, ci sarà anche il gradito ritorno del Trenino per i più piccini: “il trenino, gratuito, percorrerà le vie del centro storico e di sicuro porterà una ventata di gioia”, sorride Gasparini. Accanto alle luminarie domani si accenderanno anche tre installazioni davvero scenografiche, una palla di Natale nei giardini del teatro, una renna in Piazzale Ramazzini e una interattiva, creata appositamente per Carpi dall’artista Lunati, sulla Torre dell’Orologio: “quest’ultima prevede che i bimbi inseriscano ai piedi della torre, in una magica cassetta delle lettere, la propria letterina a Babbo Natale. Quest’anno abbiamo voluto dedicare molti momenti ai piccoli, tra i più colpiti dalle conseguenze della pandemia”, prosegue Gasparini. Il grande assente di domani sarà invece l’imponente e tradizionale albero che solitamente troneggia di fronte a Palazzo Scacchetti ma, assicura il vice sindaco, “verrà installato la settimana prossima”. Torna anche il consueto appuntamento con il Villaggio di Natale al Parco delle Rimembranze con giostre e attrazioni e la pista di pattinaggio sul ghiaccio in Piazzale Re Astolfo.

Gli appuntamenti che ci accompagneranno fino alla Befana sono innumerevoli ma, conclude Stefania Gasparini, “non sono solo meri eventi bensì delle esperienze tutte da vivere nel nostro bellissimo centro storico” vestito a festa e pieno di luci.

Tra le chicche da non perdere, aggiunge Stefano Pellicciardi di Sgp Grandi Eventi, vi è certamente “Carpi Food experience – I tesori nascosti della Città dei Pio. Domenica 5 dicembre all’interno di una tensostruttura trasparente in Piazza Martiri, ci saranno una serie di degustazioni di tipicità del territorio insieme al critico gastronomico Edoardo Raspelli. E, ancora, sabato 11 dicembre, largo a suggestive visite guidate della città a luce di torcia”. Da segnalare poi Infiorata, il laboratorio all’aperto del 21 dicembre in Piazzetta, nel quale con la segatura si ricreerà Palazzo Pio, mentre la vigilia di Natale sul rialzato di Piazza Martiri andrà in scena la Mostra di slitte più grande d’Europa e… Babbo Natale in persona. Imperdibile infine la sfilata delle Befane sui trampoli il 6 gennaio. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Per info su tutto il programma potete consultare il sito www.bestcarpi.it

Jessica Bianchi