Respinti i ricorsi del Carpi Fc 1909: “ora riconsegnateci gli impianti sportivi”

“Con l’ultimo rigetto anche da parte del Consiglio di Stato si chiude definitamente la vicenda iniziata a giugno - ha commentato in una nota il sindaco Alberto Bellelli - e viene confermata la correttezza delle nostre azioni. Ora ci aspettiamo che ci venga riconsegnata in modo celere l’impiantistica sportiva, così da poter avviare in tempi rapidi la sua manutenzione e il suo affidamento".

0
437

La triste avventura estiva del Carpi Fc 1909 potrebbe finalmente esser giunta al capolinea. Questa mattina (19/11) il Consiglio di Stato ha reso note le ordinanze con cui sono stati respinti con formula piena i nuovi e ultimi ricorsi della società biancorossa, azzerando qualsiasi velleità di riammissione in Serie D e conseguentemente anche al piano superiore.

L’unico punto accordato ai legali del Carpi FC 1909 è stato quello inerente il riconoscimento delle spese legali che non andranno ulteriormente a gravare sulla Società del presidente Mantovani

“Con l’ultimo rigetto anche da parte del Consiglio di Stato si chiude definitamente la vicenda iniziata a giugno – ha commentato in una nota il sindaco Alberto Bellelli – e viene confermata la correttezza delle nostre azioni. Ora ci aspettiamo che ci venga riconsegnata in modo celere l’impiantistica sportiva, così da poter avviare in tempi rapidi la sua manutenzione e il suo affidamento. Nell’esprimere la mia soddisfazione per il risultato ottenuto rimarco invece la mia delusione per il tempo perso e per le risorse impiegate per difenderci causa il persistere della società nei ricorsi in tutti i gradi di giudizio”.

Enrico Bonzanini