Carneficina a Sassuolo: stermina la famiglia e poi si uccide

Il quadruplice omicidio si è consumato nel tardo pomeriggio in via Manin a Sassuolo, a pochi passi dal centro cittadino. Da quanto si apprende l’uomo avrebbe ammazzato a coltellate prima la moglie, poi i due bambini maschi di 2 e 5 anni e a seguire la madre di lei.

0
2152

Una terribile tragedia si è consumata nel pomeriggio a Sassuolo, in via Manin, dove un uomo, un padre, ha ucciso, probabilmente con un coltello, i suoi due figli piccoli, di 2 e 5 anni, la compagna e la suocera, prima di togliersi a sua volta la vita.

Stando alle prime indiscrezioni Nabil Dhahril, 38enne di origine tunisina, avrebbe ammazzato a coltellate prima la convivente italiana Elisa Mulas, poi i due bambini maschi e a seguire la mamma 64enne di lei. La tragedia è avvenuto tra le 15 e le 16. Sul posto è intervenuta subito la Polizia e la zona isolata. Sono in corso i rilievi della polizia scientifica.

Stando ad alcune testimonianze raccolte, si erano lasciati da circa un mese. Una situazione che aveva provocato tensione, tanto che Elisa e i suoi figli erano andati a vivere con la madre.

Nabil Dhahril lavorava in un supermercato di Sassuolo. La madre dei suoi figli, italiana, era impegnata invece in lavori di pulizia.