Il Canale dei Mulini non passava per Corso Roma

Il canale, come si evince dalle immagini, scorreva sotto via Curzio Arletti, in prossimità dell’antico mulino e dove si teneva anche il mercato dei maiali: da lì un ramo si divideva per raggiungere via San Francesco e poi proseguire fino al Convento di Santa Chiara. Insomma di acqua in Corso Roma non vi è mai stata traccia.

0
1489
Veduta di Corso Roma - Fine Ottocento

Qualcuno è sobbalzato sulla sedia ieri leggendo del progetto di riqualificazione di Corso Roma. Il Canale dei Mulini infatti, lo storico canale oggi interamente tombato e più volte citato, non è mai passato lungo il corso. Il canale, come si evince dalle immagini, scorreva sotto via Curzio Arletti, in prossimità dell’antico mulino e dove si teneva anche il mercato dei maiali: da lì un ramo si divideva per raggiungere via San Francesco e poi proseguire fino al Convento di Santa Chiara. Insomma di acqua in Corso Roma non vi è mai stata traccia. 

Diciamo allora che il nuovo progetto di riqualificazione che vedrà la luce a partire dal prossimo anno e nel quale sorgerà una suggestiva “vasca lunga circa sei metri e larga uno, con alcuni piccoli salti d’acqua” contribuirà a rispolverare – e a valorizzare – un pezzo di storia locale semi sconosciuto alla maggioranza dei cittadini di un angolo di centro storico, a partire da via Curzio Arletti.

Luca Nasi 1677, particolare di via Roma
L’antico Molino

Ci perdoneranno gli storici se ci siamo fidati dei tecnici circa la localizzazione del sedime dello storico corso d’acqua…

Jessica Bianchi