Ciclabili, tra erbacce e siepi invadenti

Il percorso ciclabile che corre a ridosso della stazione delle corriere è già pressoché impercorribile: quando due ciclisti si incrociano, devono fermarsi e passare uno alla volta onde evitare di tuffarsi nella siepe.

0
885

Forse, e lo diciamo piano, sia mai che qualcuno si offenda, anziché potare gli alberi in piena estate durante la nidificazione degli uccelli e nel periodo di massimo sviluppo vegetativo, sarebbe il caso di dare una funzionale sfalciatina all’erba che invade le ciclabili, comprese quelle di nuova realizzazione, e ai rami delle siepi che le costeggiano. Il percorso ciclabile che corre a ridosso della stazione delle corriere è già pressoché impercorribile: quando due ciclisti si incrociano, devono fermarsi e passare uno alla volta onde evitare di tuffarsi nella siepe. Son piccole cose certo, ma danno il senso di una generale trascuratezza.

“Le siepi che invadono la ciclabile di fianco alla stazione delle autocorriere sono del liceo, quindi in carico all’Amministrazione Provinciale”, precisa l’assessore al patrimonio verde del Comune di Carpi, Artioli. Non che qualcuno avesse imputato all’ente cittadino alcuna responsabilità…