Il Brad Mehldau Trio chiude l’edizione 2021 di CarpInJazz

Appuntamento da non perdere per gli appassionati di jazz, lunedì 12 luglio a Carpi, per la qualità della formazione e per la rarità dell'occasione: suonerà infatti, in esclusiva regionale, il Brad Mehldau Trio, per chiudere alla grande CarpInJazz, quest'anno dedicato al trio con pianoforte.

0
234

Appuntamento da non perdere per gli appassionati di jazz, lunedì 12 luglio a Carpi, per la qualità della formazione e per la rarità dell’occasione: suonerà infatti, in esclusiva regionale, il Brad Mehldau Trio, per chiudere alla grande CarpInJazz, quest’anno dedicato al trio con pianoforte.

La serata emiliana apre la breve tournée europea che lo straordinario pianista farà insieme con Larry Grenadier (contrabbasso) e Jeff Ballard (batteria): una dozzina di concerti fra Italia (tre località in tutto dopo Carpi), Francia, Spagna e Portogallo.

Brad Mehldau, 50 anni, dalla Florida, è un pianista di formazione classica che si è “convertito” al jazz: ha all’attivo una sterminata attività concertistica, da solista e in trio; uno dei suoi maestri è stato quel Fred Hersch che ha suonato a Carpi l’altra sera nella stessa rassegna; tra le decine di incisioni anche alcune colonne sonore, come “Space Cowboys ” di Clint Eastwood e “Million Dollar Hotel” di Wim Wenders.

Lunedì in Piazza Martiri si comincia come sempre alle 21,30: il biglietto d’ingresso costa 15 euro ed è acquistabile sul circuito Vivaticket e nell’ufficio InCarpi.