Il ritorno dei videogiochi anni Ottanta a Carpi: al Borgogioioso apre Arcade

Al centro commerciale Il Borgogioioso, dal 1° luglio ha aperto ufficialmente i battenti Arcade: la prima sala giochi di Arcade Story che propone cabinati arcade e flipper originali degli anni Ottanta per fare un meraviglioso tuffo nel passato e registrare i propri record.

0
3666

É arrivata a Carpi, nella galleria del centro commerciale Il Borgogioioso, una porta dimensionale che conduce dritti dritti agli anni Ottanta. È quella di Arcade: la prima sala giochi permanente di Arcade Story in Italia.

Cabinati vintage provenienti da tutto il mondo ma da un’epoca ben precisa: gli anni Ottanta.

Arcade Story nasce ad Arzignano, in provincia di Vicenza, nel 2017 dalla grande passione per i videogiochi di Antonio Nati (fondatore di Arcade), Michele Colucci (social media manager), Andrea Genovese (restauratore) e Andrea Vesnaver (tecnico elettronico) con il desiderio di mantenere vivo l’interesse per i cabinati arcade degli anni Ottanta.

Un obiettivo reso possibile dal grande lavoro di ricerca e restauro che ha portato Arcadestory a collezionare oltre 400 cabinati originali (molti importati direttamente dagli USA), a stringere collaborazioni con grandi brand (tra cui Juventus, Mercedes, Coca-Cola, Borsalino, Armani…) e a presentare parte della propria collezione a vari eventi fieristici legati al mondo dei Comics/Videogame, oltre che sui social dove sono già presenti su diverse piattaforme come Facebook, Youtube, Instagram, TikTok, Twich e Spotify.

“Nella nuova sala giochi di Carpi- ha spiegato Michele Colucci– abbiamo installato 25 cabinati e tre flipper che cambieremo ogni due settimane per garantire un’offerta sempre nuova e diversificata ai clienti.

Inoltre, siamo i primi in Italia ad offrire la possibilità di registrare i propri record di gioco a livello mondiale, tramite l’utilizzo di una tessera magnetica brevettata da noi e associata alla persona che tiene traccia di tutti i risultati ottenuti, dando inoltre la possibilità di inviarli ad un’associazione statunitense che raccoglie e cataloga i record di punteggio registrati nei videogiochi a livello internazionale”.

A Marzo 2020, a causa dello stop forzato dettato dall’emergenza COVID-19, è nato anche il “salotto di Arcadestory”: un talkshow in diretta condotto sempre da Colucci dove si alternano ospiti non strettamente legati al mondo arcade (doppiatori, speaker radiofonici, scrittori, attori, youtuber, comici, giocatori professionisti di E-sports, conduttori televisivi, cosplayer, musicisti) per raccontare i ricordi e le emozioni legate alle salagiochi di un tempo. Nel 2021 il salotto è sbarcato anche oltre oceano accogliendo ospiti del calibro di Nolan Bushnell (fondatore di Atari), John Romero (Fondatore ID games e creatore di Doom), Allan Alcorn (creatore di Pong) e attori di Hollywood tra cui Lance Guest (protagonista del film Giochi Stellari ) o Greg Grunberg (Star Wars, Lost, Heroes…).

“L’apertura della prima salagiochi anni ’80 all’interno del centro commerciale Il Borgogioioso di Carpi rappresenta un ulteriore passo in avanti per noi.

Speriamo, attraverso queste iniziative, di poter raggiungere più persone possibili dando la possibilità anche a chi non ha vissuto gli anni Ottanta di poter recuperare e scoprire la storia dei videogiochi e i suoi protagonisti, cercando di ricreare anche quella socialità che le salagiochi di un tempo riuscivano a offrire”.

Chiara Sorrentino