Da lunedì in via Ugo da Carpi lavori per nuova pista ciclabile

La nuova pista sostituirà quella attuale sul marciapiede, e verrà realizzata sul lato est della strada (lato stadio): sarà a doppio senso di marcia (cosiddetta “pista bidirezionale”), fra il marciapiede e l’area destinata alla sosta, che sarà mantenuta spostando i parcheggi a fianco della nuova ciclabile.

0
599

L’Amministrazione comunale informa che lunedì 21 giugno partirà il cantiere per realizzare una pista ciclabile in via Ugo da Carpi: si stima che l’intervento durerà circa due settimane, con fine lavori verso il 10 luglio salvo imprevisti.

La nuova pista sostituirà quella attuale sul marciapiede, e verrà realizzata sul lato est della strada (lato stadio): sarà a doppio senso di marcia (cosiddetta “pista bidirezionale”), fra il marciapiede e l’area destinata alla sosta, che sarà mantenuta spostando i parcheggi a fianco della nuova ciclabile.

Spiega Marco Truzzi, Assessore alla Mobilità: «Dagli attuali 4,5 metri a 7,5 per pedoni e ciclisti! L’idea originaria del progetto 2020 è di trasformare via Ugo da Carpi da 4 corsie per auto ad “autostrada” per pedoni e ciclisti. Infatti questo tratto è strategico per la mobilità sostenibile, perché collega il centro storico alle nuove ciclabili Moro-Nuova Ponente e i “sottostrada” ciclabili di via Lama e Cattani, cioè gli assi di attraversamento dell’area sud della città. Grazie a questo intervento miglioreremo la sicurezza dei velocipedi, perché saranno più visibili alle auto che si immettono sulla via; raddoppieremo lo spazio ai pedoni, i quali spesso occupano quella che oggi è la ciclabile sul marciapiede; infine, diminuendo il numero di corsie per le auto da 4 a 2, ci aspettiamo una riduzione della velocità da parte di quegli automobilisti che spesso superano il limite, come testimoniato anche dalle numerose segnalazioni e lamentele dei residenti. »

I lavori si svolgeranno nella fascia oraria 8:00 – 17:30, e comporteranno solo alcune modifiche alla circolazione dei veicoli, senza impedirne il passaggio: la segnaletica di cantiere e la presenza di addetti garantirà la sicurezza del transito lungo la via e sulle sue laterali. E’ previsto inoltre il restringimento della carreggiata e, se necessario, il divieto di sosta temporanea, qualora sia necessario occupare in parte la carreggiata stessa.

Poiché sarà un cantiere “in movimento”, le modifiche alla viabilità come sempre riguarderanno solo i tratti interessati di volta in volta all’avanzamento dei lavori.