I finalisti del Premio Strega in diretta con Forum Eventi

Forum Eventi, domenica 30 maggio, alle 18, incontro online con tre finalisti del Premio Strega: Teresa Ciabatti, Alice Urciuolo e Roberto Venturini in diretta streaming.

0
368
Teresa Ciabatti

Forum Eventi porta gli autori finalisti del premio letterario più importante d’Italia direttamente a casa dei lettori, grazie alla collaborazione dello Strega con BPER Banca: per quattro domeniche consecutive Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, dialoga con tre scrittori di questa prestigiosa dozzina.

Il secondo appuntamento è  domenica 30 maggio, alle 18, con Teresa Ciabatti, Alice Urciuolo e Roberto Venturini.vAd accogliere il lettore tra le pagine di Sembrava Bellezza (Mondadori) è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Vive un tempo ruggente di riscatto, che cerca di tenersi stretto ma ogni giorno le sfugge un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. In queste pagine Teresa Ciabatti riflette sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo.

A Pontinia, piccolo centro di fondazione fascista nel mezzo della pianura pontina, il giovane Enrico ha ucciso la fidanzata Elena. Ma chi è davvero responsabile della morte di Elena? Solo Enrico o in una certa misura anche l’intera comunità, ancora marcata dall’impronta fascista e regolata nel profondo da valori patriarcali? Adorazione (66thand2nd) è un romanzo sulla complessità dell’adolescenza che attrae e respinge, esattamente come i caratteri dei ragazzi che danno vita alle vicende raccontate: Alice Urciuolo intesse il suo esordio attorno a un’estate vissuta intensamente, la stagione che più si addice ai ragazzi e alla loro passione. A distanza di un anno, il gruppo di amici tenta di uscire dalla tragedia e di gettarsi a capofitto in quel che più desidera: crescere. Sperimentarsi. Anche a costo di soffrire e far soffrire.

Villaggio Tognazzi a Torvaianica: Alfreda, accumulatrice seriale e affetta da demenza senile, incontra Sandra Mondaini in una sorta di visioni notturne che interpreta come un appello dell’attrice a adoperarsi per riunire la sua salma a quella del marito. È noto, infatti, che i coniugi più famosi d’Italia riposino in cimiteri diversi: Verano e Lambrate. Dato un simile innesco è ovvio che le persone più vicine alla donna accettino di compiere per lei quel che da sola non è in grado di fare. Così ne “L’anno che a Roma fu due volte Natale” (SEM) Roberto Venturini mette insieme un gruppo improbabile di personaggi composto da Marco, il figlio depresso e disagiato, un pescatore in disarmo e il travestito Er Donna che non si sottraggono al dovere che l’amore e la cura verso una persona cara richiedono, dando il via al ratto della salma di Raimondo Vianello. È una trama che promette una certa dose di trash, humor, degrado, violenza, dolore, dolcezza, pudore ed è esattamente ciò che il romanzo restituisce.

E’ possibile seguire gli incontri in diretta sulla pagina Facebook e sul canale YouTube “BPER Banca Forum Monzani”, dalla pagina facebook di BPER Banca, dall’account twitter @GruppoBPER_PR