Calcio: indagato per auto riciclaggio il patron dell’Hellas Verona

Il presidente dell'Hellas Verona, l’imprenditore carpigiano Maurizio Setti è indagato dalla Procura di Bologna per appropriazione indebita e autoriciclaggio. Nei suoi confronti è scattato un sequestro, eseguito dalla Guardia di Finanza, per 6,5 milioni di euro.

0
1805
Maurizio Setti

Il presidente dell’Hellas Verona, l’imprenditore carpigiano Maurizio Setti è indagato dalla Procura di Bologna per appropriazione indebita e autoriciclaggio. Nei suoi confronti è scattato un sequestro, eseguito dalla Guardia di Finanza, per 6,5 milioni di euro. Secondo gli investigatori è la somma illecitamente sottratta alle casse della società calcistica e impiegata indebitamente per ristrutturare un’altra società, bolognese, così da impedirne il fallimento. E’ stata anche accertata un’operazione di “maquillage contabile” con cui l’imprenditore avrebbe cercato di nascondere l’origine delle somme di cui si era appropriato.