Ripartono le prenotazioni per il vaccino per gli Over 75 dopo lo stop ad AstraZeneca

Vaccinazioni anti-Covid 19: riorganizzato il piano provinciale. Sospesi gli appuntamenti per AstraZeneca fissati fino a giovedì, ma tutte le altre vaccinazioni proseguono senza interruzioni. Prosegue anche la prenotazione per le persone da 75 a 79 anni.

0
433

Alla luce della sospensione, in via precauzionale e temporanea, della vaccinazione con AstraZeneca su tutto il territorio nazionale, l’Azienda Usl di Modena ha provveduto a riorganizzare l’attività dei propri punti vaccinali in relazione alle attuali disponibilità di vaccino e alle nuove disposizioni del piano vaccinale nazionale.

In attesa dei pronunciamenti di EMA, la campagna prosegue senza sosta: da una parte con la vaccinazione delle persone con 80 anni e più (prime e seconde dosi), dall’altra con la chiamata delle categorie definite “estremamente vulnerabili”, che è stata ulteriormente riprogrammata. Per la maggior parte di queste categorie l’Azienda  farà pervenire direttamente l’invito alla vaccinazione, a partire dagli elenchi che sono a disposizione dell’Ausl, mentre alcune vaccinazioni sono già in corso. Prosegue infine anche la vaccinazione delle persone disabili, del personale scolastico, universitario e delle forze dell’ordine con patologie per le quali era sconsigliato il vaccino con AstraZeneca.

Dopo la sospensione di alcune ore della prenotazione per la vaccinazione alle persone a partire da 75 anni, funzionale ai necessari passaggi organizzativi con i diversi canali di prenotazione, alle ore 12 di oggi sono state riattivate le agende con disponibilità a partire dal mese di aprile, quando secondo il piano vaccinale nazionale è previsto l’arrivo di cospicue dosi di vaccino. Restano confermate tutte le prenotazioni – un totale di oltre 14mila a ieri sera – effettuate nella prima giornata, con appuntamenti che arrivano fino al mese di aprile.

In seguito alla sospensione di AstraZeneca l’Azienda Usl di Modena sta comunque provvedendo a informare, tramite sms, i cittadini che avevano l’appuntamento prenotato per i prossimi giorni, fino a giovedì 18 marzo compreso, per la vaccinazione con AstraZeneca, invitandoli a non presentarsi al punto vaccinale. A questi cittadini sarà fissato un altro appuntamento, garantendo comunque sia a loro che a tutti quelli che si sono prenotati ieri, la vaccinazione.

“Per i cittadini ultra 75enni – spiega  l’assessore alle Politiche per la salute dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini – non è affatto sospeso il piano vaccinale. Chi ha già prenotato sarà sicuramente vaccinato con i vaccini previsti dal piano. L’unico cambiamento è che per tutti coloro che avevano un appuntamento nei prossimi giorni sarà fissata a breve una nuova data.  Sarà compito delle aziende sanitarie contattare direttamente i cittadini coinvolti, che non dovranno quindi occuparsi di nulla. L’auspicio è che la vicenda AstraZeneca, che ha comportato un problema molto evidente alla vaccinazione, venga affrontata e risolta in breve tempo, per continuare a proseguire con il piano vaccinale in maniera efficace e sicura”.