“A questo ritmo non potremo reggere ancora per molto”

“La situazione è estremamente grave e drammatica ed è comune a tutti i Pronto Soccorso del Dipartimento di Emergenza - Urgenza della rete ospedaliera provinciale”. A parlare è il direttore del PS dell’Ospedale Civile di Baggiovara, dottor Geminiano Bandiera.

0
865

“La situazione è estremamente grave e drammatica ed è comune a tutti i Pronto Soccorso del Dipartimento di Emergenza – Urgenza della rete ospedaliera provinciale”. A parlare è il direttore del PS dell’Ospedale Civile di Baggiovara, dottor Geminiano Bandiera:“attualmente stiamo assistendo a un raddoppio degli accessi quotidiani di pazienti sospetti Covid. Il nostro Pronto Soccorso si è assestato su una media di circa 20 al giorno di cui la metà viene immediatamente ricoverata. A questi si aggiungono ogni giorno circa 4 – 5 persone provenienti da altri ospedali perchè particolarmente gravi e bisognose di ricovero in un ambiente di livello superiore”.

Il problema, prosegue il dottor Bandiera, è la capacità di accogliere ancora per molto “nuovi pazienti a questo ritmo. Siamo in estrema difficoltà e sospetto che non riusciremo a reggere a lungo un impatto di questo genere”.

In un contesto a dir poco “drammatico di per sé – conclude il direttore – si aggiungono anche le difficoltà gestionali legate alle dimissioni. Spesso dobbiamo dimettere dei pazienti che non hanno nessuno ad accoglierli a casa, fortunatamente la conversione degli Osco (ospedali di comunità) ha contributo ad arginare questo problema”.