Ospedale di Carpi: le camere ardenti sono state trasferite nei container

Proseguono i lavori di adeguamento delle camere ardenti dell’ospedale di Carpi e per consentire l’intervento di ristrutturazione all’interno dell’edificio sono stati collocati all’esterno delle strutture prefabbricate per accogliere amici e parenti dei defunti

0
871

Proseguono i lavori di adeguamento delle camere ardenti dell’ospedale di Carpi e per consentire l’intervento di ristrutturazione all’interno dell’edificio sono stati collocati all’esterno delle strutture prefabbricate per accogliere amici e parenti dei defunti.

Sono passati quattro anni dal primo sopralluogo di Ausl e Comune e, dopo un iter complicato che ha portato al progetto esecutivo, i lavori sono stati affidati nell’estate del 2020.

È previsto un finanziamento esclusivamente a carico dell’Azienda sanitaria di 550mila euro e sono previsti: il miglioramento dell’accessibilità e dell’accoglienza dei congiunti/visitatori, attraverso la risistemazione dell’area verde, di accesso pedonale e di sosta; l’adeguamento della struttura e, soprattutto, il rifacimento di tutte le finiture per la parte aperta al pubblico, delle aree dedicate all’attesa e all’esposizione delle salme; nonché l’adeguamento impiantistico che doterà l’area di esposizione salme di adeguati parametri di condizionamento ambientale.