Un manuale di sopravvivenza per i futuri studenti del Liceo

I ragazzi saranno chiamati a mettersi in gioco e a far sentire la propria voce, immedesimandosi nelle varie figure professionali che solitamente intervengono alla realizzazione di un libro. Saranno in tutto e per tutto scrittori, promotori, illustratori, grafici e traduttori grazie ai preziosi consigli offerti dagli esperti della casa editrice carpigiana Errekappa Edizioni.

0
570

La squadra della carpigiana Errekappa Edizioni ha risposto alla chiamata del Liceo Fanti in occasione della Settimana sperimentale per l’orientamento professionale. L’autrice Elisa Cattini, gli illustratori Samanta Malavasi e Antonio La Malfa, la traduttrice Graziana Esposito, la grafica Gaia Nasi e l’editrice Monica Fava hanno incontrato i ragazzi della 4M mettendo a disposizione i percorsi e le esperienze personali di ognuno con l’obiettivo di aprire piccole finestre sul mondo dell’editoria. E non solo.

Si è trattato di una vera e propria full immersion, una settimana intensa dedicata quasi interamente all’universo editoriale, durante la quale gli incontri a distanza si sono alternati a quelli in presenza creando una vera e propria condivisione di intenti. Le varie figure professionali hanno condiviso le loro realizzazioni con la finalità di fornire ai ragazzi gli strumenti necessari ad approcciarsi alla creazione di un progetto editoriale. Una cassetta degli attrezzi che i ragazzi hanno arricchito grazie alla loro freschezza, al loro immediato interesse e alle loro curiosità su come poter accrescere il proprio bagaglio per intraprendere un percorso in questo mondo dopo la maturità o semplicemente per dare forma alla loro idea di arte.

“Se dovessimo identificare la parola chiave per definire il tempo trascorso insieme – spiegano i professionisti –  quella parola sarebbe Passione. La passione dei professori che attraverso le modalità più disparate sono riusciti nell’intenzione di stimolare gli studenti a lasciarsi coinvolgere in progetti e attività innovative; i ragazzi che, nonostante le mille difficoltà di questo periodo particolare, hanno sempre mantenuto viva la loro curiosità contagiando gli insegnanti con il loro entusiasmo, e i cosiddetti esperti (autori, illustratori, traduttori, musicisti ed editori), che per alcune ore questa settimana sono diventati veri e propri diffusori di fiducia. Il risultato ottenuto e condiviso in più occasioni è stata la dimostrazione che coltivare i propri sogni e perseverare per realizzarli accresce in termini di energia, nutrimento per lo spirito, migliorando l’armonia tra il proprio mondo e quello di coloro che abbiamo intorno”.

Ma il progetto non si esaurisce qui. Questa settimana è stato solo il punto di partenza di un percorso che vedrà la classe coinvolta in un lavoro di gruppo volto a creare un libro, la pubblicazione di un “manuale di sopravvivenza” destinato ai futuri studenti del liceo. I ragazzi, ognuno con le proprie specificità e i loro talenti, saranno chiamati a mettersi in gioco e a far sentire la propria voce, immedesimandosi nelle varie figure professionali che solitamente intervengono alla realizzazione di un libro. Saranno in tutto e per tutto scrittori, promotori, illustratori, grafici e traduttori. 

“Al termine della settimana – conclude il team della Errekappa Edizioni – ci siamo regalati il tempo di una condivisione finale durante la quale sono emersi l’apprezzamento per l’attività svolta e l’entusiasmo tangibile per ciò che sono stati invitati a realizzare, constatando come l’attenzione a loro rivolta su argomenti inediti e edificanti abbia contribuito ad avvicinarli fin da subito e a scoprire l’uno dell’altro passioni e inclinazioni finora celate. Dal canto nostro, se all’inizio avevamo la speranza di piantare in loro qualche seme confidando in un buon raccolto, alla fine di questa settimana sorprendente abbiamo realizzato che sono stati i ragazzi a piantarne di nuovi in noi”.