Il Liceo Fanti come un grande laboratorio

Da lunedì 25 a sabato 30 gennaio si è svolta la Settimana Sperimentale: come ogni anno gli studenti e i docenti hanno lavorato insieme per condividere attività ‘diverse’ e arricchire così le proprie esperienze. Tra le novità dell’edizione 2021, l’iniziativa ‘Un caffè con la preside”

0
501

Da lunedì 25 a sabato 30 gennaio si è svolta la Settimana Sperimentale del Liceo Fanti: come ogni anno gli studenti e i docenti hanno lavorato insieme per condividere attività ‘diverse’ e arricchire così le proprie esperienze anche attraverso incontri con testimoni significativi o sperimentando nuove modalità di lavoro come il Debate. Contestualmente, gli studenti che hanno accumulato carenze nel primo periodo scolastico hanno avuto il tempo di rimettersi in pari con recuperi e sportelli pomeridiani. “Una pausa didattica che diventa preziosa per maturare competenze: la Settimana Sperimentale si è con solidata nel corso del tempo e, per il numero di proposte messe in campo, quest’anno ci si è ritrovati a scuola non solo almattino ma anche al pomeriggio” spiega il dirigente scolastico Alda Barbi.

Le classi quarte e quinte si sono concentrate sulle tematiche dell’orientamento in uscita attraverso simulazioni di test d’ingresso a diverse facoltà universitarie, attraverso la realizzazione di video curricula e grazie al progetto Bussola a cura dell’associazione Metexis; nell’area dedicata a teatro, musica e spettacolo gli studenti hanno ripreso le trasmissioni di radio web intervistando la preside Barbi, hanno seguito il corso di ascolto della musica legata alla letteratura o lavorato sul testo Esercizi di stile di Raymond Queneau. Nell’ambito dell’educazione ambientale e della salute sono state promosse attività di formazione sulla sicurezza ma anche di contrasto al gioco d’azzardo. Tante le proposte messe in campo sul fronte dell’innovazione tra cui progetti e-Twinning e scambi digitali anche con San Francisco (il fuso orario non rappresenta certo un ostacolo!) per la realizzazione di un progetto di cucina americana e italiana. C’è chi ha lavorato producendo lezioni sulla Costituzione destinate agli alunni delle scuole elementari e chi ha raccolto la challenge della start up Dishcovery: gli studenti suddivisi in team interdisciplinari risponderanno alla sfida del distanziamento fisico e sociale tra clienti e ristoratori, ambito in cui è attiva Dishcovery e sarà il CEO di Dishcovery che stabilirà quale delle idee è la più innovativa e interessante. E poi ancora gruppi di lavoro per la preparazione delle Olimpiadi di Matematica e Fisica e ai test formativi Invalsi per un’autovalutazione degli apprendimenti.

Tra le novità dell’edizione 2021, l’iniziativa ‘Un caffè con la preside”. Ispirandosi ai college inglesi, Alda Barbi ha dedicato un’ora di tempo in tre diverse giornate “a una chiacchierata informale davanti a un tè o un caffè per recuperare la dimensione relazionale. La porta del mio ufficio è sempre aperta ma è stata un’occasione diversa per incontrare persone e idee in un contesto più rilassato. Credo che abbiano apprezzato”.

Sara Gelli