Contratti fasulli e veicoli non revisionati né assicurati

Gestivano un'attività di autonoleggio tramite Facebook, ma attraverso contratti irregolari e fornendo veicoli che, oltre a non essere immatricolati per il noleggio, erano sprovvisti di assicurazione e non sottoposti a revisione: la Polizia Locale ha scoperto la cosa, denunciando due uomini per truffa.

0
761

Gestivano un’attività di autonoleggio tramite Facebook, ma attraverso contratti irregolari e fornendo veicoli che, oltre a non essere immatricolati per il noleggio, erano sprovvisti di assicurazione e non sottoposti a revisione: la Polizia Locale ha scoperto la cosa, denunciando due uomini per truffa. Si tratta di un cinquantenne residente nel Reggiano e un trentenne residente a Modena.
Gli agenti della Municipale sono risaliti a loro durante normali controlli stradali: avevano infatti fermato due veicoli, condotti da cittadini residenti a Carpi i quali hanno esibito “contratti” di autonoleggio a lungo termine.
All’esame dei documenti però, la Polizia Locale ha scoperto che i due conducenti erano stati raggirati: un contratto infatti era palesemente falso, ottenuto riproducendo un vero contratto di azienda autorizzata; l’altro era invece incompleto. I veicoli si sono inoltre rivelati essere senza polizza, con la revisione scaduta e non immatricolati per essere noleggiati a terzi.
Da qui la denuncia dei due “noleggiatori”, e il sequestro dei due veicoli.