Via Lago di Bracciano, la ciclabile non convince

A creare qualche mal di pancia, soprattutto agli ambientalisti, è anche la preoccupazione che il cantiere abbia lesionato l’apparato radicale dei grandi alberi presenti durante le operazioni di movimentazione terra e di preparazione del fondo del percorso ciclo pedonale.

0
674

Proseguono i lavori per la realizzazione della pista ciclabile di via Lago di Bracciano a Cibeno. Percorso che consentirà di congiungere via Pezzana e via Canalvecchio, attraverso il tratto appena terminato in via Ramazzini. Il tracciato di via Lago di Bracciano che taglia il parco ha però fatto storcere più di un naso. In tanti infatti si domandano se fosse proprio necessario sottrarre una fetta di verde quando tutti i ciclisti, una volta risaliti dal sottopasso di via Pezzana, procedevano già in sicurezza sul marciapiede che corre lungo tutta l’estensione del parco pubblico. Forse, sussurrano, questa pista non era in cima alla lista delle priorità.

A creare qualche mal di pancia, soprattutto agli ambientalisti, è anche la preoccupazione che il cantiere abbia lesionato l’apparato radicale dei grandi alberi presenti durante le operazioni di movimentazione terra e di preparazione del fondo del percorso ciclo pedonale. Chi vivrà, vedrà… a consolarci il fatto che nessuna pianta sia stata abbattuta. Il che è già una vittoria.

Jessica Bianchi