77enne denunciata per simulazione di furto: col suo furgone sono stati commessi furti e attività di riciclaggio

E’ finita nei guai per simulazione di furto una donna di 77 anni, pluripregiudicata per reati contro il patrimonio e residente a Mirandola: il 2 settembre scorso aveva prestato il suo furgone, denunciandone poi il furto, a soggetti macchiatisi di furti in abitazione e di attrezzatura agricola a Santa Croce di Carpi.

0
681

E’ finita nei guai per simulazione di furto una donna di 77 anni, pluripregiudicata per reati contro il patrimonio e residente a Mirandola: il 2 settembre scorso aveva prestato il suo furgone, denunciandone poi il furto, a soggetti macchiatisi di furti in abitazione e di attrezzatura agricola a Santa Croce di Carpi.
Nella nottata del 9 settembre, la Polizia di Stato era intervenuta in una abitazione a sud di Carpi per un furto riuscendo recuperare il furgone su cui era stata caricata la refurtiva mentre i ladri si erano dati alla fuga tra i campi.
La mattina successiva la proprietaria del furgone si era recata presso la Stazione Carabinieri di Mirandola per denunciare il furto del mezzo.
Grazie a un’attenta attività di indagine gli investigatori hanno accertato che il mezzo era stato utilizzato per attività di riciclaggio di mezzi agricoli e che la 77enne non era affatto estranea ai fatti, bensì direttamente coinvolta.
L’anziana signora è stata, pertanto, denunciata per il reato di favoreggiamento personale, per aver concesso l’utilizzo del mezzo a soggetti, resisi responsabili di furto in abitazione, e per simulazione del reato di furto del furgone.