Come pulire mani, oggetti e superfici

La natura che cura a cura, la rubrica del farmacista Vitor Chiessi.

0
1042

Pulire e arieggiare la casa è una pratica igienica sempre importante e oggi lo è ancor di più. Per questo si vuole offrire delle indicazioni semplici e pratiche sui prodotti per la disinfezione e detersione che scientificamente hanno dimostrato di essere efficaci contro il virus, su come utilizzarli e in quale quantità a seconda che si debbano disinfettare le mani, gli oggetti o le superfici.

MANI E CUTE – Per disinfettare e detergere le mani ed eliminare il virus eventualmente presente si può utilizzare il lavaggio con acqua e sapone per 1 minuto, avendo cura di strofinarle bene e in ogni parte: spazi fra le dita, dorso e palmo, unghie, senza dimenticare il polso, anch’esso generalmente esposto agli agenti esterni.  Se non si ha la possibilità di lavare frequentemente le mani con acqua e sapone si possono utilizzare i disinfettanti a base alcolica sia in gel che liquidi per uso umano frizionandoli su dorso e palmo della mano in modo uniforme per 30 secondi. L’importante in questo caso è non risciacquare. Infine la percentuale di alcool presente non deve essere inferiore al 60-70° per avere un effetto virucida. Lavare e igienizzare le mani dovrebbe, in realtà, essere un gesto ordinario e quotidiano. Dal 2009, il 5 maggio, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ad esempio, celebra la giornata dedicata al lavaggio delle mani per ricordare l’importanza di un gesto semplice ma essenziale per la prevenzione delle infezioni trasmissibili, in particolare negli ambienti di cura e ospedalieri. Perché lavare sempre le mani? Semplicemente perché le mani sono il nascondiglio privilegiato di germi, virus e batteri.

SUPERFICI  E PAVIMENTI – Per disinfettare invece pavimenti, superfici e oggetti soggetti a essere toccate direttamente e anche da più persone, si possono utilizzare sia disinfettanti a base alcolica (in questo caso non inferiore al 70° la concentrazione alcolica)  sia prodotti a base di cloro (la classica amuchina). La percentuale di cloro attivo in grado di eliminare il virus  è lo 0,1% in cloro attivo per la maggior parte delle superfici. Tra i prodotti a base di cloro attivo utili per eliminare il virus c’è l’Amuchina che in commercio si trova all’1% o prodotti galenici preparati in farmacia all’1%, di contenuto di cloro. Se si avessero a disposizione altri prodotti con concentrazioni diverse basta rispettare le proporzioni. Per ottenere la giusta percentuale di 0,1% di cloro attivo bisogna diluirlo cosi: 1 parte di prodotto (al 1%)  in 9 parti di acqua. Bisogna lasciare agire il prodotto ottenuto e non risciacquare. SERVIZI IGIENICI – Per i servizi igienici (gabinetto, doccia, lavandini) la percentuale di cloro attivo che si può utilizzare è più alta: sale allo 0,5%. Avremo allora 1 parte di Amuchina in 1 parte di acqua. Sia durante che dopo le operazioni di pulizia delle superfici è necessario arieggiare gli ambienti.

FRUTTA E VERDURA – E’ sufficiente preparare una soluzione di amuchina diluita (una parte di soluzione di cloro all’1% e  9 di acqua. Lasciare a mollo per mezz’ora ).

IN TUTTI I CASI RICORDARSI DI… – Eseguire le pulizie con guanti. Evitare di creare schizzi e spruzzi durante la pulizia. Arieggiare le stanze/ambienti sia durante che dopo l’uso dei prodotti per la pulizia, soprattutto se si utilizzano intensamente prodotti disinfettanti/detergenti che presentino sull’etichetta simboli di pericolo. Assicurarsi che tutti i prodotti di pulizia siano tenuti fuori dalla portata dei bambini, dei ragazzi e degli animali da compagnia. Conservare tutti i prodotti in un luogo sicuro