La Casa di Maranello dona un’ambulanza al 118

Ieri la consegna del mezzo, dotato di camera di biocontenimento, che andrà a supportare l’intensa attività del Servizio di emergenza territoriale.

0
448

La produzione è ferma, ma non l’azienda: Ferrari corre in sostegno della sanità modenese all’opera per l’emergenza coronavirus. La Casa di Maranello ha donato all’Azienda USL di Modena un’ambulanza a supporto dell’intensa attività del Servizio di emergenza territoriale 118, straordinariamente impegnato in questa fase. Il mezzo, che stazionerà presso la Centrale operativa di via Emilia Est, sarà dotato di camera di biocontenimento, attrezzatura che consente di effettuare il trasporto in modo sicuro sia per il paziente sia per gli operatori sanitari.
L’ambulanza, consegnata ieri, venerdì 27 marzo, sarà infatti impiegata per gli interventi per sospetta infezione da coronavirus, ma potrà essere anche utilizzata per i trasferimenti urgenti di pazienti positivi, anche fuori provincia.
Il Set-118 effettua giornalmente tra gli 80 e i 90 interventi su pazienti sospetti o covid positivi. A ciò si aggiungono i numerosi trasporti secondari di questi pazienti, vale a dire da una struttura all’altra della rete sanitaria provinciale, gestiti dalla Centrale COSMO con il prezioso contributo del volontariato.
Due sono gli equipaggi del 118 covid-19 dedicati, con infermiere e autista soccorritore, due i mezzi, uno h24 e l’altro h12, cui si aggiungono due mezzi del volontariato, sempre dedicate all’emergenza coronavirus.