Italpizza: pizze gratis per le zone più colpite e un ecografo per la terapia intensiva del Policlinico

Un aiuto concreto per la popolazione e gli operatori impegnati nell’emergenza del Coronavirus e i lavoratori.

0
698

Al fine di supportare gli operatori impegnati a far fronte al contrasto della diffusione del Coronavirus e fornire sollievo alla popolazione più in difficoltà, il Comitato per la Responsabilità sociale di Italpizza, leader nazionale nella produzione di pizze di alta qualità con stabilimenti nel modenese e nel pavese, ha messo a punto un pacchetto di iniziative di solidarietà. Un carico di pizze è già stato consegnato alla Croce Rossa Italia e alla Caritas di Bergamo. In questi giorni è avvenuta la distribuzione a varie associazioni di volontariato di assistenza pubblica, come la consegna diretta a famiglie numerose in difficoltà economica e alla Caritas di Modena, mentre è in partenza un carico per l’Ausl di Lodi. Italpizza ha inoltre donato al Policlinico di Modena un Ecografo per la terapia intensiva. A seguito della forte impennata di vendite, Italpizza mette inoltre a disposizione 20 posti di lavoro per lavoratori autonomi entrati in difficoltà a causa della chiusura delle loro attività e che non possono disporre di ammortizzatori sociali. Ai lavoratori degli stabilimenti di Modena e Mortara (PV), oltre a supporti per i genitori con bambini in età scolare, è stato riconosciuto a ognuno un bonus di 200 euro lordi per il lavoro svolto nell’ultima settimana di marzo e quello che si svolgerà nel mese di aprile.