Ospedale Ramazzini di Carpi: 3 operatori positivi al coronavirus

In seguito alla positività di un operatore sanitario dell’Ospedale Ramazzini di Carpi riscontrata nei giorni scorsi, sono stati effettuati numerosi tamponi per verificare lo stato di salute dei suoi contatti stretti, anche in ambito lavorativo. Dei risultati giunti finora, sono due quelli positivi relativi a operatori sanitari, che sono già da alcuni giorni in isolamento domiciliare.

0
2848
Ospedale Ramazzini di Carpi

In seguito alla positività di un operatore sanitario dell’Ospedale Ramazzini di Carpi riscontrata nei giorni scorsi, sono stati effettuati numerosi tamponi per verificare lo stato di salute dei suoi contatti stretti, anche in ambito lavorativo, che presentano sintomatologia suggestiva per infezione secondo le indicazioni ministeriali, al fine di individuare tutte le eventuali positività.
Dei risultati giunti finora, sono due quelli positivi relativi a operatori sanitari, che sono già da alcuni giorni in isolamento domiciliare e in discrete condizioni di salute (sintomi lievi).
Già dalla scorsa settimana tutti gli operatori sanitari e socio-sanitari all’interno dell’Ospedale di Carpi sono provvisti dei dispositivi di protezione individuale, a tutela della salute dei pazienti oltre che di sé stessi, come previsto dalle normative. “Si tratta di dispositivi che vengono distribuiti quotidianamente e misurati secondo le necessità di ciascun reparto, in una situazione che è straordinaria rispetto a quanto tutti siamo abituati a gestire – osserva Andrea Ziglio, direttore medico del Ramazzini – preciso inoltre che è continua l’opera di sanificazione degli ambienti ospedalieri”.