L’impegno del Comitatissimo della Balorda per Aseop

Lunedì 6 gennaio, alle 16, il Comitatissimo della Balorda sarà presente alla festa dell'Epifania presso la Casa di Fausta: la struttura di ASEOP che dal 2016 ospita i bambini malati dei reparti materno-infantili del Policlinico di Modena e loro famiglie, in modo completamente gratuito, fornendo un sostegno concreto in queste situazioni di difficoltà.

0
1126
Foto di repertorio dei ragazzi della Balorda

Lunedì 6 gennaio, alle 16, il Comitatissimo della Balorda sarà presente alla festa dell’Epifania presso la Casa di Fausta: la struttura di ASEOP che dal 2016 ospita i bambini malati dei reparti materno-infantili del Policlinico di Modena e loro famiglie, in modo completamente gratuito, fornendo un sostegno concreto in queste situazioni di difficoltà.

Durante la manifestazione, il Comitato consegnerà un simbolico assegno di 5mila euro al presidente dell’associazione, Erio Bagni, per sostenere l’importante progetto e dei giocattoli ai bambini ospiti della struttura. Il comitatissimo è sempre stato molto attivo nella beneficenza: sostiene le associazioni che lo aiutano a realizzare la Balorda con regolari contributi, cercando sempre di devolvere la maggior parte degli utili netti della Popolarissima, delle altre feste a favore della nostra comunità. Negli anni il comitato ha contribuito all’acquisto di un impianto cocleare per un bambino sordo, all’acquisto di una lavagna LIM per la scuola elementare di Fossoli Gasparotto, ha finanziato uno spettacolo teatrale sulla storia eroica di Bartali durante la  Resistenza partigiana e, attraverso la creazione del progetto #dadio ha donato 4mila euro all’associazione di clown di corsia VIP-vivere in positivo. Aiutia inoltre ogni anno gli amici della Ciclofficina popolare Rimessa in movimento di Modena durante le aste di beneficenza, in collaborazione col Comune di Modena, e devolve regolarmente il proprio contributo alla causa a cui vengono destinati gli utili dell’asta.

“Nonostante un paio di Balorde che non ci abbiano permesso di fare donazioni importanti a causa del maltempo, dal 2016 a oggi – spiegano i componenti del Comitato – abbiamo cercato, tolte le donazioni alle associazioni del territorio con cui siamo gemellati, di mettere da parte una cifra importante per aiutare una realtà del territorio con un contributo significativo, e finalmente lunedì doneremo questo denaro, frutto dell’impegno dei nostri volontari, ad ASEOP per il progetto Casa di Fausta.

Ringraziamo a questo proposito gli amici dell’associazione Riomania di Rio Saliceto, per averci donato 1.500 euro a seguito del nostro impegno costante come volontari durante la loro festa della birra”.