Incontri, laboratori e una mostra per la salvaguardia del Creato

0
190

“Il Tempo del Creato voluto da Papa Francesco è un periodo durante il quale i cristiani del mondo si uniscono in preghiera e azione per prendersi cura della casa comune: la questione ecologica è diventata centrale e

Papa Francesco esorta a darsi da fare per proteggere il Creato, minacciato dalla stessa opera dell’uomo” afferma Federica Marampon (in foto) della Parrocchia della Cattedrale. Insieme ad altri parrocchiani ha promosso una serie di iniziative in occasione della Settimana del Creato per diffondere il messaggio di Papa Francesco e riflettere sulla sua enciclica Laudato Sì.

Il calendario si apre martedì 1° ottobre con l’inaugurazione della mostra in Sala Duomo alle 19: “otto pannelli – spiega Federica – che individuano le emergenze ambientali. In ognuno è riportato il messaggio dell’enciclica Laudato Sì, l’approfondimento degli esperti, le immagini che documentano lo spreco delle risorse”.

Perché non riusciamo a cambiare rotta? Come possiamo superare le nostre resistenze personali? Alle domande risponderà il carpigiano Giulio Allesina ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari di Modena che alle 20 del 1 ottobre sarà in Sala Duomo per affrontare il tema Resistenza al cambiamento: perché è così difficile costruire un futuro sostenibile?

Venerdì 4 ottobre, alle 20.30, verrà allestito sempre in Sala Duomo il laboratorio a cura della Bottega del Sole di Carpi dal titolo Il consumo ti consuma? per acquisire maggiore consapevolezza del fatto che tutto è connesso e la nostra raccolta dei rifiuti incide sul pianeta come la deforestazione dell’Amazzonia.

Domenica 6 ottobre è in calendario l’incontro con Daniela Rustichelli referente LIPU Carpi su Biodiversità: cos’è e perché è così importante proteggerla.

Sabato 5 ottobre, infine, i laboratori dedicati ai bambini della scuola elementare a cura di Porta Aperta – Recuperandia sullo spreco delle risorse.

Per informazioni e prenotazioni: 328.9128272.