L’Erasmus dei prof: docenti spagnoli al Meucci

0
159

L’esperienza dell’Erasmus è aperta anche ai docenti, da alcune stagioni. E crescono quelli che fanno esperienze in scuole straniere. Per un periodo che va da una settimana a due mesi.

L’Istituto di Istruzione Superiore Meucci di Carpi ha ospitato durante la prima settimana del mese di aprile due docenti spagnoli provenienti dal Colegio Diocesano ‘José Luis Cotallo’ della città di Càceres, istituto comprensivo frequentato da alunni dalla scuola d’infanzia alla secondaria (fino a 16 anni).

“Sul circuito eTwinning dedicato alla condivisione di progetti e gemellaggi tra scuole europee, i colleghi spagnoli – spiega la professoressa Daniela Guaitoli del Meucci- hanno individuato il nostro multiforme istituto trovandolo particolarmente adatto alle loro richieste di approfondire il tema dell’uguaglianza di genere e dell’integrazione di abilità differenti nelle proposte sportive a scuola.

Ci spiegavano, infatti, che in Spagna molta strada deve ancora essere fatta affinché ragazzi e ragazze siano ugualmente partecipi alle attività motorie e sportive, per motivi organizzativi ma specialmente culturali. Nell’ambito dell’inclusione degli studenti diversamente abili hanno rilevato importanti differenze rispetto alla situazione che si vive nel nostro Paese, e, ancor di più, nell’Unione Terre d’Argine, realtà particolarmente virtuosa di scelte di investimento e collaborazioni molto efficaci”.

I docenti spagnoli hanno svolto attività di osservazione nell’ambito di una settimana in cui la Commissione incaricata ha pianificato diverse proposte dentro e fuori dalla scuola per centrare l’obiettivo.

“Oltre alle lezioni di scienze motorie e ai laboratori a scuola, hanno potuto assistere a un evento importante come il Trofeo Avis presso la pista di atletica e alle attività per l’integrazione dei ragazzi disabili nell’ambito del progetto Sport anch’io presso il Judo Club”.

A interessare particolarmente i due docenti spagnoli sono state le modalità con cui l’Istituto Superiore Meucci affronta la tematica del bullismo, sempre in un’ottica di lotta alle discriminazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here