Un concerto, una mostra e l’incontro con Bartolo

0
133

La Fondazione Campo Fossoli ha organizzato un ricco programma di iniziative a Carpi in occasione del Giorno della Memoria 2019. Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico sino a esaurimento posti.  Si inizia sabato 26 gennaio presso la Sala dei Cervi di Palazzo dei Pio con l’inaugurazione, alle 17, della mostra Der Körper a cura di Antonello Fresu. Conoscere, Capire, Testimoniare è il titolo dell’incontro con Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, autore del libro Le stelle di Lampedusa (ed. Mondadori), “un  libro per capire l’importanza di essere testimoni. Perché, alla fine, l’unico pericolo che corre davvero la nostra civiltà davanti al tumultuoso flusso migratorio di quest’epoca è quello dell’incomprensione e della stupidità”. L’incontro si terrà domenica 27 gennaio, alle 11, presso l’Auditorium San Rocco e interverranno Alberto Bellelli, sindaco di Carpi e Pierluigi Castagnetti, presidente della Fondazione Campo Fossoli.

Infine, domenica 27 gennaio alle 21 presso il Teatro Comunale di Carpi è in programma Un violino per la vita. Memoria in concerto: concerto dell’Accademia Concertante d’Archi di Milano.  Il maestro Benaglia con questo concerto riporta nella sua terra il violino del nonno Renato Bondi che da Baiso fu deportato in Germania e nel lager dovette comporre un’orchestra. Quel violino che in concerto si alternerà a un prezioso Omobono Stradivari del 1740, divenne un vero e proprio strumento di salvezza per sé e per i compagni che a turni dovevano avvicendarsi nell’orchestra del lager. Gli artisti plasmeranno un percorso emotivo e coinvolgente attraverso brani di Mendelssohn, Boccherini, Fauré, Kreisler e Williams accompagnati da intense letture. I biglietti gratuiti per l’ingresso in teatro sono disponibili presso l’ufficio InCarpi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here